Cartella del paziente informatizzata: mandato per l'elaborazione delle basi legali

Berna, 03.12.2010 - Il Consiglio federale ha incaricato il Dipartimento federale dell'interno (DFI) di preparare le basi legali entro settembre 2011 per l'introduzione di una cartella del paziente informatizzata. L'obiettivo di questo nuovo strumento è, tra l'altro, quello di migliorare la qualità delle cure mediche e di aumentare la sicurezza dei pazienti.

Nel 2007 il Consiglio federale ha adottato la «Strategia nazionale eHealth», in corso d'attuazione in collaborazione con i Cantoni. Mediante l'applicazione di tecnologie dell'informazione e della comunicazione, in futuro le informazioni mediche di un paziente rilevanti per il trattamento dovranno essere accessibili alle persone cui sono affidate le sue cure, indipendentemente dal luogo e dal tempo. La messa a disposizione dei dati potrà avvenire esclusivamente con il consenso del paziente.

Con le nuove basi legali si intendono creare i presupposti per garantire uno scambio sicuro dei dati. A tal scopo, oltre alle norme tecniche e a un'infrastruttura necessaria allo scambio di dati in tutta la Svizzera, dovranno essere disciplinati anche gli strumenti d'identificazione del personale curante e dei pazienti. Entro settembre del prossimo anno, dovrà essere elaborato un avamprogetto da porre in consultazione.

Il Consiglio federale ha altresì approvato il rapporto sullo stato d'attuazione della «Strategia nazionale eHealth», stilato in adempimento al postulato del 19 marzo 2010 della consigliera nazionale Ruth Humbel.


Indirizzo cui rivolgere domande

Ufficio federale della sanità pubblica, Salome von Greyerz, coresponsabile della Divisione progetti multisetturiali, tel. 031 322 95 05, media@bag.admin.ch.



Pubblicato da

Dipartimento federale dell'interno
http://www.edi.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-36567.html