UFAFP e UFAEG riuniti nell’Ufficio federale dell’ambiente

Bern, 26.10.2005 - Ufficio federale dell’ambiente (UFAM), questo il nome scelto per il nuovo Ufficio che dal 1° gennaio 2006 riunirà l’Ufficio federale dell’ambiente, delle foreste e del paesaggio (UFAFP) e importanti settori dell’Ufficio federale delle acque e della geologia (UFAEG). Nella sua seduta odierna il Consiglio federale ha adeguato la relativa ordinanza sull’organizzazione del DATEC.

In questo contesto il concetto di ambiente è inteso in un’accezione ampia: comprende infatti il bosco, il paesaggio e le risorse idriche, come pure la biodiversità, la protezione dell’aria, la lotta contro i rumori o i pericoli naturali. Il nome Ufficio federale dell’ambiente segnala che l’accento non sarà posto esclusivamente sulla protezione dell’ambiente, ma anche sulla gestione sostenibile (in senso lato) delle risorse naturali e sulla prevenzione dei pericoli naturali.

Alla fine di agosto il Consiglio federale aveva deciso di concentrare, all’interno del DATEC, le risorse nei settori ambiente, acque e pericoli naturali. A tal scopo aveva deciso di riunire in un unico Ufficio l’UFAFP e gran parte dei compiti svolti dall’UFAEG (pericoli naturali e acque) con decorrenza dal 1° gennaio 2006. In data odierna il Consiglio federale ha approvato la relativa modifica dell’ordinanza sull’organizzazione del DATEC, nella quale vengono stabiliti sia gli obiettivi e le funzioni sia il nome del nuovo Ufficio, che si chiamerà per l’appunto Ufficio federale dell’ambiente (UFAM). Il nuovo Ufficio federale conterà circa 390 posti a tempo pieno e avrà sede a Ittigen (Berna).

Nella nuova ordinanza viene inoltre sancito il trasferimento presso altri Uffici del DATEC di compiti attualmente affidati all’UFAEG: i settori della navigazione interna e della navigazione sul Reno passeranno all’Ufficio federale dei trasporti (UFT), mentre i settori sfruttamento dell’energia idraulica e vigilanza sulla sicurezza degli impianti di accumulazione saranno attribuiti all’Ufficio federale dell’energia (UFE).

Il Governo ha infine adeguato anche l’ordinanza sull’organizzazione del DDPS: dal 1° gennaio 2006 i compiti dell’UFAEG nell’ambito dei rilevamenti del sottosuolo geologico saranno trasferiti al DDPS (Ufficio federale di topografia, swisstopo).


Pubblicato da

Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni
https://www.uvek.admin.ch/uvek/it/home.html

Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni
https://www.uvek.admin.ch/uvek/it/home.html

Ufficio federale delle acque e della geologia
http://www.bwg.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/start/dokumentation/medienmitteilungen.msg-id-571.html