ESTI – Pelipal GmbH richiama le lampade di alcuni armadietti a specchio

Berna, 11.01.2019 - In collaborazione con l'Ispettorato federale degli impianti a corrente forte (ESTI), Pelipal GmbH richiama un set di lampade «CELIA-300». Sussiste un pericolo di folgorazione. Le lampade saranno sostituite gratuitamente.

Perché questi prodotti sono pericolosi?

Non si può escludere, toccando la lampada, un pericolo di folgorazione.

Di quali prodotti si tratta?

Il richiamo riguarda un lotto di lampade incorporate «CELIA-300» (numero REF 16070061) fornite con i seguenti set di lampade e armadietti a specchio:

Set di lampade:

  • LISE-EP
  • L-LS-EP-300F
  • LISE-EP
  • LS-EP-300F
  • 980.001110
  • 980.001116

Armadietti a specchio:

  • 40.407108
  • 40.606035
  • 45.406814
  • 45.407108
  • 45.436814
  • 45.606035
  • 45.406409
  • 45.606036
  • 45.625011
  • 45.686409
  • 45.688012

Come devono comportarsi i consumatori?

I clienti in possesso di uno dei prodotti in questione sono pregati di verificare, seguendo le istruzioni allegate, se possiedono una lampada con il N. REF 16070061. In seguito possono contattare il servizio clienti di Pelipal GmbH per concordare la sostituzione gratuita:

Telefono: +39 (0)3381417867 (da lunedì a venerdì, dalle 8:00 alle 16:00) o 0080 0000 33333 (gratuito)

E-Mail: celia-leuchte@pelipal.de

Disclaimer: I richiami e le informazioni riguardanti la sicurezza riprendono parzialmente o interamente comunicati stampa di imprese o istituzioni interessate e sono pubblicati con il loro benestare.


Indirizzo cui rivolgere domande

Per domande i consumatori possono contattare il servizio clienti di Pelipal GmbH:

Telefono: +39 (0)3381417867 (da lunedì a venerdì, dalle 8 :00 alle 16 :00) o 0080 0000 33333 (gratuito)
E-Mail: celia-leuchte@pelipal.de



Pubblicato da

Ufficio federale del consumo
http://www.konsum.admin.ch/

Ispettorato federale degli impianti a corrente forte ESTI
http://www.esti.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-73639.html