Aiuto alle vittime di conflitti: la Svizzera sostiene l’impegno umanitario del Comitato internazionale della Croce Rossa

Berna, 10.03.2017 - Il 10 marzo 2017, il Consiglio federale ha stanziato per un altro anno il contributo di sede per il quartier generale ginevrino del Comitato internazionale della Croce Rossa (CICR). In questo modo, la Svizzera sostiene un’organizzazione che, in caso di crisi e conflitto, spesso è l’unica ad avere accesso diretto alle persone nel bisogno. Il CICR a Ginevra coordina i suoi interventi attraverso oltre 80 delegazioni in tutto il mondo.

Sempre più persone sono colpite da conflitti armati e crisi complesse e la loro dipendenza dall’aiuto umanitario continua ad aumentare. Un numero sempre maggiore di civili soffre a causa della proliferazione di gruppi armati e della crudeltà dei combattimenti. Il diritto internazionale umanitario è costantemente violato e gli operatori umanitari spesso non riescono a raggiungere le persone in situazione di necessità. 

Con il suo approccio neutrale e discreto, il CICR è in molti contesti una delle poche organizzazioni umanitarie, se non l’unica, rispettata da tutte le parti in conflitto. Grazie al CICR, alla fine del 2016 è stato possibile evacuare circa 35 000 persone dalla città  contesa di Aleppo, in Siria. L’anno scorso, il CICR ha fornito aiuti alimentari a 950 000 persone in tutto il mondo, ha permesso ad altre 100 000 di accedere all’acqua potabile e ha vaccinato 24 000 tra donne e bambini. 

Con il contributo svizzero, la sede centrale del CICR può svolgere i compiti di coordinamento e di sostegno per le delegazioni di oltre 80 Paesi.
Il finanziamento rafforza inoltre il movimento della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa. La Svizzera sostiene il movimento con un approccio globale e s’impegna a favore di una maggiore cooperazione tra il CICR, la Federazione Internazionale delle Società Nazionali di Croce Rossa e di Mezzaluna Rossa (FICR) e le società nazionali.

Il CICR è da lungo tempo legato alla Svizzera nella sua veste di Stato depositario delle Convenzioni di Ginevra ed è il partner più importante della Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC) in ambito umanitario. Oltre al contributo di sede per 80 milioni di franchi, nel 2017, la DSC finanzia, con 62,5 milioni di franchi operazioni umanitarie specifiche del CICR. Nel 2016, la Svizzera è stato il quarto donatore, per ordine di importanza, del budget globale del CICR.


Indirizzo cui rivolgere domande

Informazione DFAE
Tel. +41 58 462 31 53
info@eda.admin.ch


Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale degli affari esteri
http://www.eda.admin.ch/eda/it/home/recent/media.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-65955.html