La Confederazione dà il via libera per la realizzazione della galleria dell'Eppenberg

Berna, 04.09.2014 - Il Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC) ha approvato il progetto delle FFS per l'ampliamento a quattro binari della tratta Olten–Aarau, di cui la galleria dell'Eppenberg è l'elemento principale. In settembre 2014 iniziano i primi lavori.

L'ampliamento a quattro binari della tratta Olten–Aarau permetterà di ovviare, entro la fine del 2020, a una delle più gravi carenze di capacità sull'asse est-ovest. È prevista in particolare la realizzazione di una nuova galleria dell'Eppenberg, lunga oltre tre chilometri, un quarto binario di 2,5 chilometri tra Dulliken e Däniken e diversi ampliamenti nella zona di accesso alla stazione di Olten. Il conseguente aumento di capacità consentirà di rendere l'esercizio della tratta più stabile e di ampliare l'offerta di trasporti. Il progetto, del valore di 800 milioni di franchi, fa parte del programma federale «Futuro sviluppo dell'infrastruttura ferroviaria» (SIF).

Contro il progetto, pubblicamente depositato dal 29 aprile al 28 maggio 2013 nei Comuni interessati, erano state presentate oltre 100 opposizioni, che riguardavano in particolare l'inquinamento fonico temuto in relazione ai cantieri e all'ampliamento dell'esercizio nonché la protezione delle acque di falda e sorgive. Nel corso della relativa procedura, condotta dall'Ufficio federale dei trasporti (UFT), è stato possibile risolvere la maggior parte delle opposizioni. L'approvazione dei piani rilasciata dal DATEC può essere impugnata entro 30 giorni davanti al Tribunale amministrativo federale.

In primavera 2015 le FFS intendono iniziare i lavori principali per la galleria dell'Eppenberg. Per motivi di protezione del suolo e per non mettere a rischio il calendario, le FFS sono state autorizzate, in via eccezionale, ad avviare già a settembre 2014 i lavori per l'asportazione dello strato di humus a Gretzenbach e Wöschnau. Il Cantone di Soletta e l'Ufficio federale dell'ambiente hanno già acconsentito all'avvio anticipato dei lavori di costruzione.


Indirizzo cui rivolgere domande

Ufficio federale dei trasporti
Servizio stampa
+41 (0)58 462 36 43
presse@bav.admin.ch


Pubblicato da

Ufficio federale dei trasporti
https://www.bav.admin.ch/bav/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-54326.html