La politica federale di promozione del personale qualificato ha dato i suoi frutti

Berna, 07.12.2018 - Il 7 dicembre 2018 il Consiglio federale ha approvato il rapporto finale concernente l’iniziativa sul personale qualificato (IPQ). L’iniziativa, lanciata nel 2011, ha contribuito fin da subito in maniera decisiva a migliorare l’utilizzo del potenziale di manodopera locale. Pertanto, dal 2019 la politica federale in materia verrà inserita nell’agenda politica ordinaria.

Nel rapporto finale sull’IPQ il Consiglio federale fa un bilancio delle misure adottate e ribadisce il suo impegno per garantire alla Svizzera il personale qualificato di cui ha bisogno:

  • il potenziale di manodopera locale è stato sfruttato più intensamente: tra il 2010 e il 2018 l’offerta di personale qualificato in Svizzera è aumentata di circa 417 000 posti a tempo pieno, oltre un terzo dei quali (148 000) riconducibili a un più alto tasso di occupazione fra i
    lavoratori locali, di cui la maggior parte donne;
  • su circa 44 misure adottate dalla Confederazione 16 sono concluse, 26 sono in fase di attuazione e 2 di pianificazione. Oltre a ciò, anche i Cantoni e i partner sociali hanno preso alcuni provvedimenti, ciascuno nella propria sfera di competenza;
  • le conferenze e le campagne nazionali e cantonali nonché il sito «Personale qualificato Svizzera» hanno attirato l’attenzione sui principali aspetti dell’IPQ;
  • il mondo economico e l’opinione pubblica sono stati maggiormente sensibilizzati sulla necessità di intervenire ed è stata promossa la diffusione di buone pratiche;
  • il supporto ai progetti IPQ ha fornito nuovi stimoli integrando le misure prese dai partner;
  • anche in futuro gli sviluppi legati all’andamento demografico, alla politica migratoria e alla digitalizzazione comporteranno un calo ell’offerta di personale qualificato.  

Politica federale di promozione del personale qualificato dal 2019

Nel corso dell’iniziativa la politica di promozione del personale qualificato si è imposta come un compito politico per il Paese. Dati gli sviluppi a livello economico e sociale la necessità di valorizzare le risorse dei lavoratori locali rimane una priorità. Per questo nell’estate 2018 il Consiglio federale ha deciso di inserire, dal 2019, la politica di promozione del personale qualificato nella struttura ordinaria del DEFR (SECO) sotto forma di compito dipartimentale a tempo indeterminato. La decisione non ha richiesto modifiche dal punto di vista concettuale.

Obiettivo dell’IPQ

L’obiettivo dell’IPQ verrà perseguito in maniera coerente sulla base dei quattro campi di azione previsti: riqualificazione e specializzazione, conciliabilità fra vita familiare e professionale, creazione di buone condizioni per l’attività lavorativa fino all’età pensionabile e oltre e promozione delle innovazioni. Negli ultimi anni questi ambiti si sono rivelati molto importanti e mantengono tuttora la loro validità. Gli uffici federali competenti sono chiamati a portare avanti con convinzione le vecchie e le nuove misure per attenuare la carenza di personale qualificato. Anche dopo la fine dell’IPQ la SECO (DEFR) assumerà il coordinamento garantendo una comunicazione adeguata e l’elaborazione di basi decisionali pertinenti.


Indirizzo cui rivolgere domande

Fabian Maienfisch, vice capo Comunicazione
Segreteria di Stato dell’economia SECO
Telefono: 058 462 40 20



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-73286.html