Il Consiglio federale intende agevolare il finanziamento di gruppi in Svizzera

Berna, 23.09.2016 - In data odierna il Consiglio federale ha indetto la procedura di consultazione concernente la modifica dell’ordinanza sull’imposta preventiva. Il progetto intende potenziare le attività di finanziamento di gruppi in Svizzera.

Oggigiorno i gruppi con sede in Svizzera svolgono spesso le attività di finanziamento deliberatamente all’estero. In tal modo evitano di versare l’imposta preventiva dovuta in determinate situazioni in caso di finanziamento tramite una società del gruppo domiciliata in Svizzera. L’economia elvetica perde dunque una parte del valore aggiunto creato in questo settore.

Per riportare questo valore aggiunto nel nostro Paese, il Consiglio federale propone una modifica dell’ordinanza sull’imposta preventiva (OIPrev). La modifica concerne i gruppi all’interno dei quali una società svizzera del gruppo (garante) garantisce un’obbligazione emessa da una società estera appartenente allo stesso gruppo (emittente). Con l’adeguamento proposto, gli interessi pagati all’interno del gruppo dalla società garante svizzera non saranno più soggetti in tutti i casi all’imposta preventiva. Il trasferimento di fondi da una società emittente estera a una società del gruppo con sede in Svizzera continuerà ad essere possibile al massimo fino a concorrenza dell’ammontare del capitale proprio della società emittente.

La riforma della legge federale sull’imposta preventiva proposta dal Consiglio federale (passaggio al principio dell’agente pagatore), posta in consultazione il 18 dicembre 2014, risolverebbe definitivamente i problemi attuali. Tuttavia, in attesa dei risultati della votazione sull’iniziativa popolare «Sì alla protezione della sfera privata» prevista attualmente non prima del 2017, al momento il progetto di riforma è sospeso e la relativa tempistica rimane incerta. Alla luce di quanto esposto l’Esecutivo propone la modifica dell’OIPrev qui presentata al fine di rafforzare l’attrattiva della piazza finanziaria svizzera.


Indirizzo cui rivolgere domande

Patrick Teuscher, capo della Comunicazione, Amministrazione federale delle contribuzioni AFC
tel. 058 464 90 00, media@estv.admin.ch



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale delle finanze
https://www.efd.admin.ch/efd/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-63883.html