Confederazione, Cantoni e Comuni avviano la collaborazione nell’ambito del Governo elettronico 2016 – 2019

Berna, 21.12.2015 - In occasione dell’assemblea plenaria del 18 dicembre 2015 la Conferenza dei Governi cantonali ha approvato la Strategia di e-government Svizzera ulteriormente elaborata e la versione riveduta della Convenzione quadro di diritto pubblico concernente la collaborazione nell’ambito del Governo elettronico 2016 − 2019. In tal modo, con l’approvazione da parte di tutti e tre i livelli statali, dal 2016 potrà essere rinnovata la collaborazione nell’ambito del Governo elettronico.

La Confederazione, i Cantoni e i Comuni promuovono congiuntamente il Governo elettronico in Svizzera dal 2008. Alla fine del 2014 il Comitato direttivo, che sovrintende il programma comune, ha emanato una revisione delle basi esistenti della collaborazione. Nel mese di settembre del 2015 la Confederazione, i Cantoni e i Comuni hanno ricevuto la Strategia di e-government ulteriormente elaborata su questa base e la Convenzione quadro rielaborata è stata presentata per approvazione alla Confederazione e ai Cantoni.

Approvazione della strategia comune da parte di tutti i livelli statali

Il 18 dicembre la Conferenza dei Governi cantonali ha approvato la Strategia di e-government Svizzera e la Convenzione quadro di diritto pubblico concernente la collaborazione nell’ambito del Governo elettronico 2016 − 2019, che il Consiglio federale aveva già approvato a novembre. L’Associazione dei Comuni svizzeri e l’Unione delle Città svizzere hanno firmato a loro volta la Strategia. Ciò consentirà ai tre livelli statali di rinnovare la collaborazione nell’ambito del Governo elettronico dal 2016.

Collaborazione nell’ambito del Governo elettronico dal 2016: modifiche principali

Dal 2016 l’organizzazione del Governo elettronico in Svizzera sarà ridefinita. Oltre al Comitato direttivo, responsabile delle decisioni strategiche, è previsto un Comitato di pianificazione. Quest’ultimo sgraverà il Comitato direttivo assumendo la gestione operativa. Il Comitato di pianificazione è composto da specialisti in Governo elettronico di tutti i livelli statali. La nuova organizzazione rafforza la collaborazione tra i livelli federali sotto il profilo politico e specialistico. Dal 2016 la collaborazione tra Confederazione, Cantoni e Comuni sarà incentrata su progetti e prestazioni strategicamente importanti, che saranno attuati nell’ambito di Linee guida comuni. All’inizio del 2016 il Comitato direttivo e-government Svizzera approverà le prime Linee guida 2016 – 2019. Per il finanziamento delle Linee guida e della Segreteria sono previsti 5 milioni di franchi all’anno, che saranno messi a disposizione in egual misura dalla Confederazione e dai Cantoni.


Indirizzo cui rivolgere domande

Gisela Kipfer
Kommunikationsverantwortliche ISB
+41 (0)58 465 04 64
gisela.kipfer@isb.admin.ch



Pubblicato da

Organo direzione informatica della Confederazione
http://www.odic.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/start/dokumentation/medienmitteilungen.msg-id-60092.html