La COMCO vieta le clausole anticoncorrenziali delle piattaforme di prenotazione degli alberghi

Berna, 06.11.2015 - La Commissione della concorrenza (COMCO) ha chiuso la sua inchiesta contro Booking.com, Expedia e HRS. La COMCO vieta ai gestori delle piattaforme di prenotazione di limitare in modo esteso gli alberghi nella loro politica di offerta. Per contro, le condizioni contrattuali adottate recentemente da Booking.com e da Expedia non sono sottoposte a questo divieto. La COMCO si riserva comunque di agire nuovamente in caso di necessità.

Al centro dell’inchiesta aperta l’11 dicembre 2012 si trovavano alcune clausole contrattuali imposte dalle piattaforme, per le quali gli alberghi non potevano fissare dei prezzi più bassi o offrire un numero di camere superiore in nessun altro canale di distribuzione. Di fatto gli alberghi non potevano proporre delle offerte più vantaggiose a canali di distribuzione con delle commissioni più basse. La COMCO considera l’applicazione di clausole contrattuali così estese come una violazione della legge sui cartelli e ne ha vietato la loro applicazione con decisione del 18 ottobre 2015.

Recentemente Booking.com e Expedia hanno introdotto in tutta Europa delle disposizioni meno restrittive. Mancando delle informazioni fondate sulla loro applicazione non è al momento possibile una valutazione definitiva da un punto di vista del diritto sui cartelli. La COMCO si riserva di osservare l’evoluzione sul mercato e di intervenire di nuovo se necessario.

A Booking.com e Expedia è stato vietato di reintrodurre le clausole contrattuali illecite. HRS è obbligato a applicare le modifiche ancora necessarie. Contro le imprese non viene decisa alcuna sanzione, visto che il loro comportamento non cade nella categoria dei comportamenti direttamente sanzionabili. Indizi di un eventuale abuso di una posizione dominante non si sono confermati.

La decisione della COMCO può essere impugnata davanti al Tribunale federale amministrativo.


Indirizzo cui rivolgere domande

Prof. Dott. Vincent Martenet
Presidente
021 692 27 46
079 506 73 87
vincent.martenet@comco.admin.ch

Dott. Rafael Corazza
Direttore
079 652 49 57 Non raggiungibile tra le 9.00 e le 11.00.

Dott. Olivier Schaller
Vicedirettore
058 462 21 23
079 703 80 07
olivier.schaller@comco.admin.ch



Pubblicato da

Commissione della concorrenza
http://www.weko.admin.ch/

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/start/dokumentation/medienmitteilungen.msg-id-59358.html