Il Consiglio federale vuole una formazione di elevata qualità per il personale sanitario

Berna, 12.11.2014 - La qualità della formazione del personale sanitario offerta dalle scuole universitarie professionali va promossa. Uno degli strumenti previsti allo scopo dal Consiglio federale è la nuova legge federale sulle professioni sanitarie. L’avamprogetto è stato accolto positivamente dai partecipanti alla procedura di consultazione. Il Collegio governativo ha pertanto incaricato il Dipartimento federale dell’interno DFI e il Dipartimento federale dell’economia, della formazione e delle ricerca DEFR di elaborare il relativo messaggio entro l’autunno 2015.

La nuova legge stabilisce requisiti unitari per la formazione a livello di bachelor di infermieri, fisioterapisti, ergoterapisti, levatrici e dietisti e disciplina inoltre l'esercizio della professione sotto la propria responsabilità professionale di chi ha concluso uno di questi cicli di studio.

Dopo la procedura di consultazione, il Consiglio federale ha deciso d'istituire un registro nazionale delle professioni sanitarie, con l'obiettivo di accrescere la sicurezza dei pazienti e sorvegliare l'esercizio della professione. È inoltre necessario valutare se la legge debba disciplinare anche i cicli di studio del livello master e l'esercizio delle relative professioni. Il bachelor dovrebbe tuttavia restare il titolo che abilita all'esercizio della professione. Insieme ai partner del settore formativo e sanitario si dovrà inoltre riflettere sull'opportunità di integrare nella legge altre professioni sanitarie insegnate a livello di scuola professionale universitaria o di scuola specializzata superiore.

Come sottolineato dal Consiglio federale nelle sue priorità di politica sanitaria «Sanità2020», per garantire e promuovere cure di elevata qualità è necessaria una legge federale sulle professioni sanitarie. Questo obiettivo è anche in linea con il nuovo articolo costituzionale sulle cure mediche di base, approvato a larga maggioranza dal Popolo nel maggio del 2014.


Indirizzo cui rivolgere domande

Ufficio federale della sanità pubblica, Comunicazione, tel. 058 462 95 05, media@bag.admin.ch

Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione SEFRI, Comunicazione, tel. 058 464 90 28, info@sbfi.admin.ch


Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale dell'interno
http://www.edi.admin.ch

Ufficio federale della sanità pubblica
http://www.bag.admin.ch

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/start/dokumentation/medienmitteilungen.msg-id-55162.html