Avviata l’indagine conoscitiva sullo sviluppo della collaborazione in ambito di Governo elettronico nazionale

Berna, 01.07.2014 - In occasione della sua seduta del 26 giugno 2014 sullo sviluppo della collaborazione in ambito di Governo elettronico nazionale dopo il 2016, il Comitato direttivo del Governo elettronico in Svizzera ha dato il via libera all’indagine conoscitiva presso gli Uffici specialistici di Confederazione, Cantoni e Comuni. Scopo della consultazione è di fornire una valutazione degli elementi fondamentali della futura strategia di Governo elettronico in Svizzera. Inoltre, il comitato direttivo ha aggiornato l’elenco dei progetti prioritari e ha confermato la conclusione del progetto «B2.16 Scambio di dati relativi alla riduzione dei premi».

Dal 2007 Confederazione, Cantoni e Comuni promuovono congiuntamente il Governo elettronico. Da allora la diffusione del Governo elettronico si è ampiamente consolidata come importante obiettivo strategico delle amministrazioni. La collaborazione tra i livelli federali per attuare la strategia nazionale del Governo elettronico è definita in un accordo quadro di diritto pubblico valido fino alla fine del 2015. Per poter affrontare assieme anche in futuro le sfide che si presentano nell'ambito del Governo elettronico in Svizzera, il comitato direttivo del programma ha incaricato il proprio Ufficio di predisporre le basi giuridiche e istituzionali necessarie per il Governo elettronico dal 2016. Partendo da questa prospettiva, nel primo semestre del 2014 sono stati sviluppati ulteriormente gli elementi fondamentali del Governo elettronico coinvolgendo i diversi attori e le organizzazioni interessate. Dal mese di luglio al mese di agosto del 2014 questi elementi saranno presentati per valutazione agli Uffici specialistici competenti di tutti i livelli statali.

Nuovi indirizzi per la collaborazione nazionale del Governo elettronico

Sulla base di diversi principi, in particolare di quelli del controlling strategico e di un sondaggio sull'insieme degli attuali sistemi di Governo elettronico effettuato nel 2014, la Segreteria del Governo elettronico in Svizzera ha analizzato i punti forti e quelli deboli dell'attuale strategia di Governo elettronico. Sono stati elaborati obiettivi strategici, visioni, misure e scenari per attuare il Governo elettronico in Svizzera dal 2016. Nell'ambito di workshop, i capiprogetto di progetti prioritari, i responsabili cantonali del Governo elettronico, i rappresentanti dei Comuni nonché le organizzazioni per il Governo elettronico hanno discusso in maniera critica e completato i possibili elementi di una nuova strategia nazionale di Governo elettronico.

All'inizio del 2015 dovrà essere posto in consultazione un piano relativo alla futura collaborazione federale sul Governo elettronico, fondato per quanto possibile su un ampio consenso. Per questo motivo, il Comitato direttivo del Governo elettronico Svizzera ha approvato l'esecuzione di una consultazione degli Uffici specialistici di Confederazione, Cantoni e Comuni che consenta di fare una prima valutazione delle proposte per l'ulteriore sviluppo strategico del Governo elettronico in Svizzera.

Effettuare elettronicamente lo scambio di dati per la riduzione dei premi

Inoltre, in occasione della sua seduta il comitato direttivo ha preso atto della conclusione del progetto «B2.16 Scambio di dati relativi alla riduzione dei premi». L'organizzazione responsabile del progetto e la Conferenza delle direttrici e dei direttori della sanità (CDS) hanno attuato il progetto secondo i piani in collaborazione con santésuisse, l'associazione eAVS / AI, i Cantoni, le assicurazioni malattia e gli Uffici federali competenti. Oggi è pertanto possibile scambiare elettronicamente i dati per il versamento della riduzione dei premi tra gli Uffici cantonali e gli istituti assicurativi. Questo semplifica i processi attuali e comporta un notevole aumento dell'efficienza da entrambe le parti.


Indirizzo cui rivolgere domande

Stephan Röthlisberger, Segreteria Governo elettronico Svizzera
tel. 058 464 79 21, stephan.roethlisberger@isb.admin.ch



Pubblicato da

Dipartimento federale delle finanze
https://www.efd.admin.ch/efd/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/start/dokumentation/medienmitteilungen.msg-id-53608.html