Accordo FATCA tra Svizzera e USA: l'entrata in vigore è spostata di sei mesi

Berna, 30.09.2013 - Con uno scambio di note la Svizzera e gli USA hanno adeguato l'Accordo FATCA al nuovo calendario per l'attuazione di FATCA. Gli istituti finanziari svizzeri dovranno applicare FATCA dal 1° luglio 2014 anziché dal 1° gennaio 2014.

Il 12 luglio 2013 il ministero delle finanze statunitense ha comunicato un differimento di sei mesi del calendario di attuazione di FATCA da parte degli istituti finanziari esteri. Dato che l'Accordo FATCA tra la Svizzera e gli USA, firmato il 14 febbraio 2013, si basa sul precedente calendario, che prevedeva l'inizio dell'applicazione il 1° gennaio 2014, è quindi necessario l'adeguamento alle nuove scadenze.

Questa modifica rientra nelle competenze del Consiglio federale e garantisce agli istituti finanziari svizzeri gli stessi termini di attuazione accordati a istituti finanziari di altri Paesi. L'Accordo è stato adeguato tramite uno scambio di note. La modifica entrerà in vigore contestualmente all'Accordo FATCA.

L'Accordo è stato approvato dal Parlamento in votazione finale il 27 settembre 2013. Nella stessa occasione esso ha varato la relativa legge sull'attuazione. Le necessarie modifiche dovute al differimento sono considerate nel decreto e nella legge. L'Accordo FATCA e la legge sull'attuazione sottostanno a referendum facoltativo.


Indirizzo cui rivolgere domande

Anne Césard, comunicazione Segreteria di Stato per le questioni finanziarie internazionali (SFI)
Tel. +41 31 322 62 91, anne.cesard@sif.admin.ch



Pubblicato da

Dipartimento federale delle finanze
https://www.efd.admin.ch/efd/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/start/dokumentation/medienmitteilungen.msg-id-50414.html