Carta nazionale del Governo elettronico in Svizzera: sondaggio presso i fornitori di servizi TIC sulle soluzioni per le autorità

Berna, 27.06.2013 - La Carta nazionale del Governo elettronico in Svizzera è parte del Piano d’azione 2013 della Strategia di Governo elettronico di Confederazione e Cantoni. La versione pilota dell’applicazione web sarà messa online nella primavera del 2014. Il suo obiettivo è fornire una panoramica dei servizi online offerti dall’amministrazione pubblica, affinché Confederazione, Cantoni e Comuni possano sfruttare le sinergie e i fornitori di prestazioni TIC abbiano l’opportunità di presentare le soluzioni sviluppate per le autorità a un pubblico più vasto. In data odierna è stato avviato un sondaggio presso i fornitori di servizi TIC per rilevare le soluzioni già implementate per le autorità.

Per ordine della Segreteria e-government Svizzera, l’istituto di ricerca gfs.bern effettua un sondaggio online tra i fornitori di soluzioni per le autorità. Il sondaggio dovrà rilevare come e dove le soluzioni sono impiegate nell’ambito del governo elettronico. I risultati del sondaggio saranno completati e validati da una rilevazione successiva effettuata presso i Cantoni e i Comuni. Entro l’autunno 2013 verrà allestito un rapporto sull’intero sondaggio.

La Carta nazionale del Governo elettronico quale vetrina per le soluzioni in ambito di governo elettronico

Con la Carta nazionale del Governo elettronico i fornitori di soluzioni TIC per le autorità dispongono di una piattaforma su cui esporre le proprie applicazioni implementate con successo e fornire informazioni validate sulle soluzioni transitorie attuate. La piattaforma è anche un modo per coinvolgere attivamente nella strategia di Governo elettronico di Confederazione e Cantoni le aziende che offrono servizi online alle amministrazioni pubbliche. La piattaforma tiene quindi conto anche del ruolo centrale svolto dai fornitori di servizi TIC nella diffusione del governo elettronico in Svizzera. 

I Cantoni e i Comuni ne beneficiano a loro volta, dal momento che, con l’applicazione web prevista, i responsabili dell’attuazione delle soluzioni di governo elettronico possono informarsi in modo rapido e semplice sull’offerta esistente e sui servizi online implementati con successo. La Carta nazionale del Governo elettronico permette di unire le risorse e applicare soluzioni per autorità secondo il principio del riutilizzo di un’unica soluzione.

Sostegno ai fornitori di soluzioni per le autorità

Affinché la Carta nazionale possa offrire una panoramica per quanto possibile ampia sui servizi di governo elettronico nell’amministrazione pubblica svizzera, sono importanti i dati che i fornitori di prestazioni TIC mettono a disposizione. Le imprese che sviluppano soluzioni per l’amministrazione pubblica sono invitate a partecipare al sondaggio e a cogliere l’occasione per propagandare ulteriormente in questo modo i propri prodotti. È possibile partecipare al sondaggio fino al 31 luglio 2013, compilando il questionario scaricabile al sito www.egovernment.ch/Landkarte/Umfrage.


Indirizzo cui rivolgere domande

Gisela Kipfer
Kommunikationsverantwortliche ISB
+41 (0)58 465 04 64
gisela.kipfer@isb.admin.ch



Pubblicato da

Organo direzione informatica della Confederazione
http://www.odic.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/start/dokumentation/medienmitteilungen.msg-id-49458.html