Voto elettronico in occasione della votazione popolare del 3 marzo 2013

Berna, 14.12.2012 - Il Consiglio federale ha accolto la richiesta di undici Cantoni, autorizzando l'uso del voto elettronico in occasione della votazione popolare del 3 marzo 2013. Circa 162 000 aventi diritto potranno così usufruire della possibilità di votare tramite Internet. Tutti i Cantoni coinvolti hanno già ottenuto ottimi risultati con questo tipo di votazione.

Con la sua decisione, il Consiglio federale ha accolto la richiesta giuntagli da undici Cantoni (Berna, Lucerna, Friburgo, Basilea Città, Sciaffusa, San Gallo, Grigioni, Argovia, Turgovia, Neuchâtel e Ginevra), offrendo così a 161 947 cittadini la possibilità di dare il proprio voto il 3 marzo 2013 cliccando semplicemente sul mouse. Essi rappresentano il 3,17 per cento di tutti gli aventi diritto di voto, che sono attualmente 5 100 000, o circa un terzo del 10 per cento massimo ammesso a votare elettronicamente, in conformità con l'Ordinanza del 24 maggio 1978 sui diritti politici (ODP; RS 161.11).

Ai sensi dell'articolo 27a capoverso 2 ODP, il voto elettronico è ammesso soltanto in quanto nei Comuni designati a tal fine sia reso possibile per tutti gli scrutini che si svolgono alla stessa data. Poiché nel Cantone di Soletta il 3 marzo 2013 si svolgono le elezioni per il rinnovo del parlamento cantonale e non sono ancora soddisfatti i presupposti organizzativi per l'impiego del voto elettronico in occasione delle elezioni nel Cantone, quest'ultimo ha deciso di rinunciare, per questa volta, a effettuare un test di voto elettronico.

Corpo elettorale ammesso
Come finora, in nove Cantoni potranno votare tramite Internet unicamente gli Svizzeri all'estero. Nel Cantone di Ginevra, oltre a questa categoria di persone, potranno partecipare ai test di voto elettronico circa 71 700 aventi diritto di voto ivi domiciliati. Il Cantone di Neuchâtel offre al massimo a 25 000 cittadini che vi sono domiciliati la possibilità di votare elettronicamente.


Indirizzo cui rivolgere domande

Thomas Abegglen,
Sezione Informazione e comunicazione
tel.: 031 323 08 35
thomas.abegglen@bk.admin.ch


Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Cancelleria federale
http://www.bk.admin.ch/index.html?lang=it

https://www.admin.ch/content/gov/it/start/dokumentation/medienmitteilungen.msg-id-47193.html