Revisione totale della legge sull'alcool: il Consiglio federale avvia la consultazione

Berna, 30.06.2010 - Nella sua seduta odierna, il Consiglio federale ha avviato la consultazione concernente la revisione totale della legge sull'alcool. Il Governo presenta avamprogetti di due nuove leggi: uno della legge sull'imposizione delle bevande spiritose e uno della legge sull'alcol.

La legge sull'alcool risale al 1932 ed è una delle più vecchie della Confederazione. Nonostante le numerose revisioni parziali, essa non soddisfa più le odierne realtà economiche e sociopolitiche. Una revisione totale consente un cambiamento di paradigma nella politica in materia di alcol della Confederazione. Con l'introduzione di due nuove leggi si separano, inoltre, gli interessi di natura fiscale da quelli di politica sanitaria della Confederazione.

Con la legge sull'imposizione delle bevande spiritose e la rinuncia a tre monopoli federali, il Consiglio federale pone le basi per una liberalizzazione del mercato dell'etanolo e per una semplificazione del sistema fiscale e del controllo. Gli operatori economici instaurano un nuovo rapporto con la Confederazione. L'avamprogetto della legge sull'alcol assoggetta il commercio di tutte le bevande alcoliche a disposizioni uniformi che mirano alla tutela della gioventù. Ciò crea la base per una politica coerente in materia di alcol. Con l'introduzione di una base giuridica per i test d'acquisto il Consiglio federale soddisfa un'esigenza di Cantoni e città.

La revisione totale della legge sull'alcool determina una riduzione dei compiti, il che ha ripercussioni sull'organizzazione della Regìa federale degli alcool (RFA). La RFA è attualmente, in qualità di istituto autonomo, incaricata dell'esecuzione della legislazione sull'alcol. Con la revisione, Alcosuisse, il centro di profitto della RFA cui compete l'importazione di etanolo, dovrebbe essere privatizzato e la parte rimanente della RFA trasferita nell'Amministrazione federale centrale.

La consultazione termina il 31 ottobre 2010.


Indirizzo cui rivolgere domande

Alexandre Schmidt, direttore RFA, tel. 031 309 12 64



Pubblicato da

Dipartimento federale delle finanze
https://www.efd.admin.ch/efd/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/start/dokumentation/medienmitteilungen.msg-id-34040.html