Markus Werner e Clo Duri Bezzola all’Archivio svizzero di letteratura

Berna, 29.05.2008 - L’Archivio svizzero di letteratura (ASL) della Biblioteca nazionale svizzera ha acquisito i fondi degli scrittori svizzeri Markus Werner e Clo Duri Bezzola.

Nei primi mesi del 2008 l’Archivio svizzero di letteratura ha arricchito i propri fondi con nuove acquisizioni di spicco: il fondo dello scrittore svizzero-tedesco Markus Werner e il lascito di Clo Duri Bezzola, autore di opere in romancio e in tedesco. Inoltre, il Centro P.E.N. della Svizzera tedesca ha affidato le sue documentazioni all’ASL, che le conserva, le repertoria e le mette a disposizione della ricerca.

Markus Werner
Markus Werner è nato a Eschlikon (Cantone Turgovia) il 27 dicembre 1944. Assolve la scuola dell’obbligo a Thayngen (Cantone Sciaffusa), dove la famiglia si era stabilita nel 1949. A maturità conseguita, nel 1965 Werner inizia gli studi di germanistica, filosofia e psicologia all’Università di Zurigo. Nel 1974 consegue il dottorato. Dal 1975 al 1985 ricopre la carica di insegnante principale, poi di incaricato di corsi al liceo di Sciaffusa. Nel 1990 Werner si trasferisce a Opfertshofen e dal 2002 vive a Sciaffusa.
Werner ha quarant’anni quando viene pubblicato il suo primo romanzo «Zündels Abgang» (Zündel se ne va, 1984), seguito da «Froschnacht» (1985) e «Die kalte Schulter» (Di spalle, 1989). Queste opere, che descrivono gli abissi della vita quotidiana adottando la prospettiva di protagonisti che spesso voltano le spalle al proprio lavoro, sono caratterizzate da un linguaggio laconico e talvolta satirico. Werner riesce a sfondare con il suo quarto romanzo «Bis bald» (A presto, 1992), seguito da «Festland» (Terraferma, 1996), «Der ägyptische Heinrich» (1999) e «Am Hang» (Quando la vita chiama, 2004). Markus Werner è stato insignito di numerosi premi. Il suo fondo comprende appunti, abbozzi, manoscritti e dattiloscritti dei sette romanzi e materiali vari (recensioni, revisioni, supporti audiovisivi) cui si aggiungono appunti di viaggio, agende e documenti riguardanti la famiglia, la scuola e il periodo degli studi.

Clo Duri Bezzola
Clo Duri Bezzola nasce a Scuol (Bassa Engadina) nel 1945, dove trascorre la sua infanzia. Dopo aver ottenuto un diploma d’insegnamento secondario superiore all’Università di Zurigo, insegna a St. Moritz e a Oetwil am See. A titolo accessorio Bezzola si perfeziona in teatro scolastico e scrittura creativa. Dagli anni Settanta si impegna a favore della letteratura e della cultura romancia, partecipa a diversi comitati, è cofondatore e redattore della rivista Litteratura, presidente di «Uniun da scripturas e scripturs rumantschs», cofondatore di Dis da litteratura a Domat/ Ems nonché membro del consiglio d’amministrazione della Società degli scrittori svizzeri e del consiglio di fondazione di Pro Helvetia. Clo Duri Bezzola muore a Männedorf nel 2004.
Negli anni Settanta Bezzola inizia a pubblicare versi, prosa e opere teatrali in romancio e tedesco, che gli valgono numerosi premi. Grazie a scritti a sfondo pedagogico e politico Bezzola è il sessantottino della letteratura romancia. Il suo lascito letterario include bozzi di opere pubblicate e inedite, saggi, relazioni, carteggi, fotografie, documenti audiovisivi e materiale per la stampa sulla vita e l’opera di Bezzola.

L’archivio del Centro P.E.N. della Svizzera tedesca
L’idea di una comunità internazionale di scrittori giunge in Svizzera tedesca già negli anni Trenta e si concretizza nell’istituzione di un P.E.N Club a Basilea e a Zurigo. Di comune accordo, nel 1973 viene decisa la loro fusione. Il Centro P.E.N della Svizzera tedesca viene fondato il 2 aprile 1979 a Basilea. Da allora il P.E.N. si contraddistingue per svariati interventi e attività in Svizzera e all’estero, in conformità alla Carta del P.E.N., e per la sua partecipazione a tutti comitati di «International P.E.N.», di cui è membro. Il Centro P.E.N. della Svizzera tedesca è un’associazione organizzata in base a determinati statuti. Nel suo archivio sono repertoriati gli atti amministrativi dell’associazione.

L ’ASL conserva complessivamente oltre duecento fondi e lasciti provenienti dalle quattro regioni linguistiche elvetiche nonché il lascito di Patricia Highsmith. Gli inventari sono consultabili sul sito www.nb.admin.ch/sla.

Didascalie:
Suzie Maeder: Clo Duri Bezzola, London, 2000. © Suzie Maeder
Clo Duri Bezzola. Collezione Biblioteca nazionale svizzera / Archivio svizzero di letteratura.


Indirizzo cui rivolgere domande

PD Dr. Irmgard Wirtz-Eybl
Responsabile dell’Archivio svizzero di letteratura
tel. 031 322 89 72
irmgard.wirtz@nb.admin.ch



Pubblicato da

Biblioteca nazionale svizzera
http://www.nb.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/start/dokumentation/medienmitteilungen.msg-id-19017.html