Il Consiglio federale nomina Mauro Dell'Ambrogio segretario di Stato per l'educazione e la ricerca

(Ultima modifica 08.06.2007)

Berna, 08.06.2007 - Su proposta del consigliere federale Pascal Couchepin, il Consiglio federale ha nominato il ticinese Mauro Dell’Ambrogio nuovo segretario di Stato per l'educazione e la ricerca. La scelta del Collegio governativo cade così su una persona con grande esperienza direttiva e un percorso professionale di spicco nel campo dell'educazione e della ricerca. Mauro Dell’Ambrogio assumerà la funzione il 1° gennaio 2008 subentrando a Charles Kleiber che lascerà la carica alla fine del 2007 per raggiunti limiti d'età e al quale il Consiglio federale esprime il suo ringraziamento per i servizi resi.

Nato nel 1953, Mauro Dell’Ambrogio vanta un percorso professionale di primo piano sia nel settore pubblico che nell'economia privata. Dal 2003 è direttore della Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI). Sotto la sua direzione il numero di studenti è sensibilmente cresciuto passando da 1242 nel 2003 a 2234 nel 2006. Con 10 milioni di franchi di ricavi da terzi e con oltre 100 posti a tempo pieno la SUPSI assume nella ricerca un ruolo di leader tra le scuole universitarie professionali in Svizzera. Dalla fruttuosa cooperazione tra la SUPSI e l'Università della Svizzera italiana (USI) nascerà nel 2008 un campus unico a Lugano.
Nominato primo segretario generale dell'USI nel 1996 con il compito di dotare la neoistituita università della necessaria struttura operativa, Mauro Dell'Ambrogio presenta, secondo il Consiglio federale, il profilo adeguato per dirigere con successo la Segreteria di Stato per l'educazione e la ricerca (SER): eccellente curriculum, vasta esperienza direttiva e spiccata capacità decisionale.
 
Aggregata al DFI, la SER prepara le decisioni per una politica coerente nel campo della scienza, della ricerca e delle scuole universitarie e si occupa della loro attuazione. Inoltre è l'autorità federale preposta alle questioni di portata nazionale e internazionale concernenti l'educazione in generale, l'educazione universitaria, la ricerca scientifica e applicata e le questioni spaziali. La SER conta attualmente 100 collaboratori e dispone di un budget annuo di circa 1,7 miliardi di franchi.

Biografia
Mauro Dell’Ambrogio, nato nel 1953, domiciliato a Giubiasco, ha studiato diritto all'Università di Zurigo conseguendo il dottorato con una tesi in filosofia del diritto. Dopo gli studi ottiene i brevetti di avvocato e notaio. A 20 anni entra nel Consiglio comunale di Giubiasco. Nominato pretore del distretto di Bellinzona a 25 anni, diventa comandante della Polizia cantonale ticinese cinque anni più tardi. Al comando di 600 agenti, Mauro Dell'Ambrogio apre le porte della scuola di polizia alle donne. In veste di rappresentante di un Cantone di confine e di membro della Conferenza dei comandanti delle polizie cantonali intrattiene intensi contatti con le autorità federali. Dopo otto anni alla testa della Polizia cantonale diventa segretario generale del Dipartimento dell'istruzione e della cultura del Cantone Ticino, dove si occupa in particolare di preparare le basi giuridiche per l'istituzione di un'università in Ticino. Al termine dei lavori preliminari ottiene l'incarico di allestire la struttura operativa dell'Università della Svizzera italiana (USI), mandato che adempie nel giro di tre anni. Desideroso di maturare esperienze anche nell'economia privata, assume tra il 1999 e il 2003 la direzione del gruppo ospedaliero Ars Medica. Durante questo periodo si occupa principalmente della riorganizzazione e del nuovo orientamento strategico del gruppo. In seguito torna al servizio del Cantone per diventare direttore della Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI), carica che riveste a tutt'oggi. Oltre alla sua attività professionale, Mauro Dell’Ambrogio è sempre stato attivo politicamente. Dal 1992 al 2004 è stato sindaco di Giubiasco e dal 1999 al 2007 membro del Gran Consiglio ticinese. Dal 2000 è presidente del consiglio d'amministrazione dell'Azienda elettrica ticinese e presidente della fondazione Casa per anziani di Giubiasco. Mauro Dell'Ambrogio lascerà tutte le sue attuali cariche prima di assumere la direzione della Segreteria di Stato per l'educazione e la ricerca.


Indirizzo cui rivolgere domande

Pascal Strupler, segretario generale DFI, tel. 031 322 80 06
Jean-Marc Crevoisier, responsabile della comunicazione DFI, tel. 031 322 80 16


Pubblicato da

Dipartimento federale dell'interno
http://www.edi.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/start/dokumentation/medienmitteilungen.msg-id-12969.html