Messaggio concernente la revisione della legge sul servizio civile e della legge sulla tassa d’esenzione dall’obbligo militare

Thun, 27.02.2008 - Il Consiglio federale ha approvato in occasione della sua seduta dal 27 febbraio 2008 il messaggio concernente la revisione della legge federale sul servizio civile sostitutivo (LSC) e della legge federale sulla tassa d’esenzione dall’obbligo militare (LTEO).

Una mozione presentata nel 2004 dal consigliere nazionale Heiner Studer richiede una regolamentazione che consideri la prova dell'atto sufficiente per l'ammissione al servizio civile. Inoltre essa richiede un incremento della tassa d'esenzione dall'obbligo militare per equilibrare l'onere delle persone assoggettate alla tassa e di quelle che prestano servizio.

Revisione della legge federale sul servizio civile
Le persone che vogliono prestare servizio civile in futuro dovranno dichiarare con una domanda scritta di non potere conciliare il servizio militare con la propria coscienza. In futuro come prova basta dichiarare la disponibilità a prestare servizio civile, che dura 1,5 volte la durata del servizio militare. È in questo che consiste la soluzione della prova dell'atto.

Anche in futuro dovranno essere ammesse al servizio civile solo le persone soggette all'obbligo di prestare servizio militare. Una disposizione transitoria stabilisce che le domande d'ammissione, presentate conformemente al diritto vigente, con l'entrata in vigore della revisione verranno trattate in base alla nuova normativa. Ciò significa che non appena entrerà in vigore la nuova regolamentazione non si svolgeranno più audizioni.

La revisione della LSC disciplina anche una serie di regole volte ad ottimizzare l'esecuzione del servizio civile, come, in particolare, la comunicazione dei dati tra gli uffici interessati.

Probabilmente la soluzione della prova dell'atto non comporterà un forte incremento delle domande di ammissione. La soluzione della prova dell'atto consente di realizzare risparmi dell'ordine di 3,7 milioni di franchi all'anno e comporterà il taglio di circa 10 posti di lavoro presso il Dipartimento federale dell' economia (DFE) nonché lo scioglimento dei 102 membri della commissione d'ammissione.

La revisione delle disposizioni della LSC entrerà in vigore al più presto il 1° aprile 2009.

Revisione della legge federale sulla tassa d'esenzione dall'obbligo militare
Si prevede di aumentare l'importo minimo della tassa d'esenzione dall'obbligo militare da 200 a 400 franchi all'anno. Un altro obiettivo è quello di eliminare doppioni nella misurazione del reddito imponibile e di facilitare la procedura di riscossione per le autorità cantonali competenti: il rimborso della tassa d'esenzione dall'obbligo militare pagata per un differimento del servizio deve avvenire solo quando è stato adempiuto l'intero obbligo di servizio. Attualmente questa regola si applica già alle persone soggette al servizio civile e dovrebbe essere estesa alle persone che devono prestare servizio militare.

La revisione della LTEO comporta presumibilmente un incremento delle entrate di circa 2 milioni di franchi all'anno, di cui l'80% va alla Confederazione e il 20% ai Cantoni quale provvigione di riscossione.

La revisione delle disposizioni della LSC entrerà in vigore al più presto il 1° aprile 2009, quella relativa alla LTEO entrerà in vigore al più presto il 1° gennaio 2010.


Indirizzo cui rivolgere domande

Dott. Samuel Werenfels, responsabile del servizio civile, 033 228 19 90
Kurt Rieder, capo della sezione Tassa d’esenzione dall’obbligo militare ESTV, 031 322 74 53



Pubblicato da

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Ultima modifica 23.11.2015

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa/feed-rss/per-ufficio/comunicati-stampa-e-discorsi.msg-id-17489.html