Aperta la procedura di consultazione per l’ammissione semplificata al servizio civile

Thun, 27.06.2007 - Il Consiglio federale invia in consultazione tre proposte di semplificazione della procedura d’ammissione al servizio civile, proponendo altresì l’aumento della tassa d’esenzione dall’obbligo militare.

Oggi, chi vuole prestare servizio civile deve inoltrare una domanda scritta e presentare i propri motivi di coscienza davanti a una commissione. Tale procedura è già da tempo soggetta a critiche. In una mozione modificata dal Consiglio degli Stati, il consigliere nazionale Heiner Studer richiede la semplificazione e la riduzione dei costi della procedura d'ammissione e la presa in conto della prova dell'atto. Il Consiglio federale ha tenuto in considerazione tali richieste e ha avviato la consultazione per tre possibili varianti di revisione della legge sul servizio civile.

Nella variante "prova dell'atto", quale dimostrazione di credibilità dei motivi che spingono il richiedente a rifiutare il servizio militare, è sufficiente la disponibilità a prestare un servizio civile sensibilmente piú lungo del servizio militare. In questo caso si deve inviare una dichiarazione apposita, senza addurre ulteriori motivazioni. Nel caso della sottovariante "prova dell'atto 1.5" il servizio civile dura 1,5 volte piú a lungo del servizio militare; in quello della sottovariante "prova dell'atto 1.8" esso dura 1,8 volte di piú.

Nella variante "semplificazione della procedura" è prevista invece un'ulteriore richiesta scritta contenente una motivazione dettagliata, mentre l'audizione personale è richiesta solo in casi eccezionali.

Per un maggior rispetto del principio della parità di trattamento, il Consiglio federale propone inoltre un aumento della tassa d'esenzione dall'obbligo militare. Attualmente i costi della procedura d'ammissione ammontano a 5,5 milioni di franchi. Con la sua revisione si prevedono risparmi annuali da 3,6 a 4 milioni; l'incremento della tassa d'esenzione dall'obbligo militare genererà, presumibilmente, entrate supplementari per circa 12 milioni di franchi ogni anno, l'80 per cento delle quali andranno alla Confederazione.

La procedura di consultazione terminerà il 15 ottobre 2007.


Indirizzo cui rivolgere domande

Per informazioni riguardanti la revisione della procedura d’ammissione rivolgersi a:
Dr. Samuel Werenfels, Capo Servizio civile, tel. 033 228 19 90

Per informazioni riguardanti la tassa d’esenzione dall’obbligo militare:
Walter Sigrist, Capo sezione Tassa d’esenzione dall’obbligo militare, AFC, tel. 031 322 74 53



Pubblicato da

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Ultima modifica 23.11.2015

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa/feed-rss/per-ufficio/comunicati-stampa-e-discorsi.msg-id-13364.html