Coronavirus: il Consiglio federale sospende i dazi sul materiale medico

Berna, 08.04.2020 - L’equipaggiamento medico di protezione e altri materiali di consumo sono fondamentali nella lotta al coronavirus. Non essendo però prodotti in quantità sufficiente in Svizzera, è necessario migliorarne l’approvvigionamento. L’8 aprile 2020 il Consiglio federale ha pertanto deciso di sospendere temporaneamente i dazi doganali sulle importazioni di materiale medico importante. Sarà dunque possibile importarli a basso costo e semplificare al massimo le procedure.

La rapida propagazione del coronavirus in Svizzera sta provocando un forte fabbisogno di materiale medico come mascherine, guanti, disinfettante, tute e occhiali di protezione. Per rispondere a questa richiesta la Svizzera deve affidarsi alle importazioni dall’estero. Esentando le importazioni dai dazi doganali il Consiglio federale intende agevolare le forniture di equipaggiamento medico urgentemente necessario a ospedali, personale sanitario e pazienti.

Secondo la legge sulla tariffa delle dogane, il Consiglio federale può ridurre o sospendere le aliquote di dazio in circostanze straordinarie, segnatamente in caso di carestia o di rincaro delle merci indispensabili. In virtù di questa base legale il governo sospende le aliquote di dazio su materiale medico importante, a meno che l’aliquota normale non sia già pari a zero.

Grazie a questo provvedimento le importazioni delle suddette merci costano di meno e l’onere amministrativo diminuisce. Gli importatori non sono più tenuti ad attestare l’origine dei prodotti per l’importazione esente da dazio conformemente ai pertinenti accordi di libero scambio. Inoltre gli importatori privati vengono equiparati alle autorità di protezione civile della Confederazione e dei Cantoni che già oggi hanno il diritto di importare materiale protettivo esentato da dazio.

L’ordinanza entra in vigore il 10 aprile 2020 e si applica fino al 9 ottobre 2020.


Indirizzo cui rivolgere domande

Comunicazione SG-DEFR,
info@gs-wbf.admin.ch



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa/comunicati-stampa-consiglio-federale.msg-id-78743.html