Legge sui prodotti del tabacco: il Consiglio federale trasmette il messaggio al Parlamento

Berna, 30.11.2018 - Nella sua seduta del 30 novembre 2018, il Consiglio federale ha trasmesso al Parlamento il messaggio concernente la nuova legge sui prodotti del tabacco. Il disegno vieta la vendita di prodotti del tabacco ai minori di 18 anni in tutta la Svizzera e disciplina in modo differenziato le sigarette elettroniche e i prodotti del tabacco destinati a essere riscaldati.

Il tabagismo costituisce uno dei problemi più gravi di salute pubblica e la principale causa evitabile di decesso nel nostro Paese. Si contano oltre due milioni di fumatori, ossia una persona su quattro. Ogni anno, 9500 persone muoiono prematuramente per le conseguenze del fumo (ossia il 15 % dei decessi in Svizzera), per esempio a causa di una malattia cardiovascolare, un cancro o una malattia delle vie respiratorie.

A fronte di questo dato, il disegno di LPTab rafforza la protezione dei giovani, vietando la vendita dei prodotti del tabacco ai minori di 18 anni su tutto il territorio nazionale. Il limite d’età vigente va dai 16 ai 18 anni a seconda del Cantone; tre Cantoni non prescrivono alcun limite. Si prevede inoltre di legalizzare lo snus e di disciplinare le sigarette elettroniche, con o senza nicotina, e i prodotti del tabacco destinati a essere riscaldati in modo differenziato dalle sigarette tradizionali. Anche questi prodotti saranno sottoposti alla legge federale concernente la protezione contro il fumo passivo e pertanto sarà vietato utilizzarli nei luoghi in cui è attualmente vietato fumare.

Come richiesto nel mandato di rinvio formulato dal Parlamento nel 2016, il disegno non prevede nuove limitazioni alla pubblicità. Dato che il disegno di legge non soddisfa alcuni requisiti minimi in materia di limitazione alla pubblicità e sponsorizzazione, la Svizzera non potrà ratificare la Convenzione quadro dell’OMS per la lotta contro il tabagismo, già sottoscritta da 181 Paesi. La ratifica della Convenzione quadro resta tuttavia un obiettivo del Consiglio federale.


Indirizzo cui rivolgere domande

Servizio stampa, UFSP, +41 58 46 295 05, media@bag.admin.ch



Pubblicato da

Ufficio federale della sanità pubblica
http://www.bag.admin.ch

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Ultima modifica 15.12.2015

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa/comunicati-stampa-consiglio-federale.msg-id-73174.html