Il Consiglio federale adotta il messaggio concernente una Convenzione per evitare le doppie imposizioni con l’Arabia Saudita

Berna, 15.08.2018 - Il 15 agosto 2018 il Consiglio federale ha adottato il messaggio concernente l’approvazione di una Convenzione per evitare le doppie imposizioni (CDI) con l’Arabia Saudita. Affinché possa entrare in vigore, la CDI dovrà essere approvata dal Parlamento svizzero e seguire le necessarie procedure di emanazione in Arabia Saudita.

Firmata a Riad il 18 febbraio 2018, la CDI è stata accolta favorevolmente dai Cantoni e dagli ambienti interessati dell’economia. Si tratta della prima Convenzione per evitare le doppie imposizioni in materia di imposte sul reddito e sul patrimonio conclusa tra i due Stati.

La CDI prevede normative vantaggiose per l’imposizione internazionale degli utili delle imprese e di altri redditi. Inoltre recepisce diverse disposizioni elaborate nel quadro del progetto dell’OCSE e del G20 volto a contrastare l’erosione della base imponibile e il trasferimento degli utili (progetto BEPS). La CDI contempla anche una disposizione per l’assistenza amministrativa secondo il vigente standard internazionale in materia di scambio di informazioni su domanda.


Indirizzo cui rivolgere domande

Sezione Questioni fiscali bilaterali e convenzioni contro le doppie imposizioni, Segreteria di Stato per le questioni finanziarie internazionali SFI
Tel. +41 58 462 71 29, dba@sif.admin.ch



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale delle finanze
https://www.efd.admin.ch/efd/it/home.html

Ultima modifica 15.12.2015

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa/comunicati-stampa-consiglio-federale.msg-id-71824.html