Il Comune di Moutier vuole aggregarsi al Canton Giura

Berna, 18.06.2017 - Il Consiglio federale ha preso atto dell’esito della votazione che chiamava i cittadini del Comune di Moutier ad esprimersi sul futuro Cantone di appartenenza: Moutier vuole aderire al Canton Giura. Indipendentemente dal responso delle urne, il Consiglio federale si rallegra che tale decisione sia scaturita da un regolare processo democratico.

In occasione della Conferenza tripartita diretta dalla consigliera federale Simonetta Sommaruga, le delegazioni giurassiane dei Governi cantonali di Berna e Giura avevano convenuto, d’intesa con il Comune di Moutier, misure straordinarie per garantire lo svolgimento regolare della votazione ed evitare per quanto possibile eventuali ricorsi contro il risultato. L’Ufficio federale di giustizia (UFG) ha quindi mandato a Moutier sette osservatori (cfr. comunicato UFG sulla missione di osservazione).

Decisione scaturita da un processo democratico

Essere giunti a una regolare votazione a Moutier dimostra la forza delle istituzioni politiche in Svizzera. Grazie all’Assemblea intergiurassiana istituita nel 1994 e ai due Governi cantonali, la questione giurassiana è stata risolta nella stessa regione e, a differenza di quanto accaduto negli anni 70, non si sono registrati atti di violenza. In veste di capo del Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP), la consigliera federale Simonetta Sommaruga ha accompagnato da vicino il dialogo con i Governi di Berna e Giura nel quadro della Conferenza tripartita.

Domenica, a seggi chiusi, ha sottolineato quanto sia importante che la votazione si è svolta in modo ordinato a dispetto di qualche momento difficile alla vigilia. Ha poi rammentato come i Cantoni di Berna e Giura, insieme alla Confederazione, sono riusciti a impostare il processo che ha reso possibile questa votazione in modo da ottenere il sostegno di entrambe le parti in causa. È un segnale forte – ha affermato – per la nostra democrazia e la coesione del nostro Paese.

In fase conclusiva la procedura per la gestione della questione giurassiana

La votazione a Moutier non mette la parola fine alla procedura per la gestione politica del dossier giurassiano: in primo luogo restano da evadere i ricorsi presentati prima della votazione. In seguito i due Cantoni dovranno negoziare e concludere un accordo sul passaggio di Moutier al Giura. L’accordo andrà poi sottoposto al voto dei cittadini di entrambi i Cantoni e infine all’approvazione dell’Assemblea federale.

Il 17 settembre 2017, inoltre, i cittadini dei Comuni bernesi di Sorvilier e di Belprahon saranno chiamati a votare sul loro Cantone di appartenenza. Soltanto in seguito sarà disdetta la convenzione del 1994 tra la Confederazione e i Cantoni di Berna e Giura sull’istituzionalizzazione del dialogo intergiurassiano con conseguente scioglimento dell’Assemblea intergiurassiana. La cerimonia pubblica si svolgerà a Moutier in novembre.


Indirizzo cui rivolgere domande

Jean-Christophe Geiser, Ufficio federale di giustizia, T +41 76 527 54 86


Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale di giustizia e polizia
http://www.ejpd.admin.ch

Ufficio federale di giustizia
http://www.bj.admin.ch

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa/comunicati-stampa-consiglio-federale.msg-id-67101.html