Il Consiglio federale pone in vigore la legge federale concernente l’impiego di mezzi elettronici per l’adempimento dei compiti delle autorità

Berna, 22.11.2023 - Il 22 novembre 2023, il Consiglio federale ha deciso di porre in vigore la legge federale concernente l’impiego di mezzi elettronici per l’adempimento dei compiti delle autorità (LMeCA) e la pertinente ordinanza (OMeCA) con effetto al 1° gennaio 2024. Questa legge crea le basi legali per una trasformazione digitale efficace dell’Amministrazione federale nonché per la collaborazione tra autorità di diversi enti pubblici e con terzi nell’ambito del Governo elettronico.

Il Parlamento ha approvato la LMeCA nel marzo 2023. La legge intende promuovere lo svolgimento elettronico dei processi aziendali della Confederazione («digital first»). Questi processi comprendono l’interazione tra autorità di tutti i livelli statali nonché con la popolazione e le imprese. La legge definisce essenzialmente le condizioni quadro per la diffusione del Governo elettronico a livello federale, per le forme di collaborazione della Confederazione con altri enti pubblici e organizzazioni nell’ambito del Governo elettronico, come pure per le prestazioni elettroniche delle autorità della Confederazione.

La legge entrerà in vigore gradualmente. Le disposizioni della LMeCA si applicano innanzitutto all’Amministrazione federale centrale. Per le unità decentralizzate dell’Amministrazione federale essa verrà posta in vigore in un secondo momento, dopo aver verificato le eccezioni chieste da queste ultime.

Le disposizioni di esecuzione dell’ordinanza (OMeCA) prevedono la partecipazione della Confederazione alla società «eOperations Svizzera SA». In seguito all’acquisto di partecipazioni da parte della Confederazione, «eOperations Svizzera SA» diventa un’organizzazione gestita congiuntamente da Confederazione, Cantoni, Città e Comuni. Si presenta a tutti i livelli federali come polo organizzativo e fornitrice competente di prestazioni di servizi per l’attuazione di programmi di cooperazione dell’amministrazione nel settore informatico. L’ordinanza prevede inoltre disposizioni per attuare il programma Gestione dei dati a livello nazionale (NaDB) al fine di garantire l’interoperabilità dei dati, segnatamente il disciplinamento del processo per l’armonizzazione dei metadati come pure dei ruoli e dei compiti in questo processo.

Per alcuni articoli della legge nell’ordinanza non è stata creata alcuna disposizione. Pertanto, ad esempio, l’obbligo delle autorità federali di rendere pubblico il codice sorgente di software non è stato specificato a livello di ordinanza. Vengono tuttavia creati degli ausili che sostengono le unità amministrative nell’attuazione.

Il Consiglio federale ha inoltre approvato i parametri fondamentali per la concessione di aiuti finanziari unici per progetti di digitalizzazione di grande interesse pubblico ai sensi dell’articolo 17 LMeCA. Verosimilmente, la decisione in merito alle corrispondenti disposizioni di ordinanza verrà presa nell’autunno del 2024.


Indirizzo cui rivolgere domande

Servizio giuridico DFF
tel. +41 58 463 14 82, info@gs-efd.admin.ch



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale delle finanze
https://www.efd.admin.ch/efd/it/home.html

Cancelleria federale
http://www.bk.admin.ch/index.html?lang=it

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-98828.html