Il presidente della Confederazione Cassis ha discusso di temi bilaterali e internazionali con il presidente Steinmeier, il cancelliere Scholz e la ministra degli esteri Baerbock

Berna, 20.01.2022 - Giovedì 20 gennaio 2022 il presidente della Confederazione Ignazio Cassis ha incontrato a Berlino il presidente della Repubblica federale di Germania Frank-Walter Steinmeier, il cancelliere Olaf Scholz e la ministra degli esteri Annalena Baerbock. Al centro dei colloqui le relazioni bilaterali nonché le attuali sfide in Europa e a livello internazionale.

Le delegazioni hanno sottolineato le strette e amichevoli relazioni tra la Svizzera e la Germania. Il presidente della Confederazione ha elogiato i contatti di buon vicinato, sia a livello bilaterale sia nelle regioni di confine. In questo contesto ha menzionato il 50° anniversario della Conferenza Internazionale del Lago di Costanza (IBK), celebrato la scorsa settimana, e le dinamiche venutesi a creare in questa regione.

Durante i colloqui di giovedì si è discusso fra l’altro della protezione dell’ambiente e del clima così come dell’attuale fase della pandemia. Il presidente della Confederazione Cassis ha sottolineato quanto sia importante in questo periodo la solidarietà e la cooperazione tra i vicini europei.

Ha inoltre fatto il punto della situazione per quanto riguarda la politica europea della Svizzera. Per la Svizzera, una relazione costruttiva con l’Unione europea è fondamentale - si tratta di uno stretto partenariato, vantaggioso per entrambe le parti, come ha spiegato il presidente della Confederazione. Relazioni buone e stabili con l’Unione europea sono importanti anche per i rapporti bilaterali della Svizzera con gli Stati membri dell’UE, in particolare quelli limitrofi.

Sono state affrontate numerose questioni internazionali, in particolare la sicurezza in Europa, le relazioni transatlantiche e l’attuale situazione sul confine russo-ucraino. La Svizzera è preoccupata per le crescenti tensioni.

Il presidente della Confederazione ha colto l’occasione per invitare la Germania alla quinta Conferenza sulla riforma ucraina (URC2022), che si svolgerà a Lugano il 4 e 5 luglio 2022. L’URC si concentra sulle riforme politiche, economiche e sociali in Ucraina, mentre per le questioni relative al conflitto in Ucraina orientale vi sono altri strumenti.

Il presidente della Confederazione ha inoltre sottolineato che la Svizzera accoglie con favore l’impegno per l’integrazione nell’Unione europea di altri Stati dei Balcani occidentali, poiché la prospettiva di un’adesione potrebbe contribuire alla stabilità nella regione. Infine, durante i colloqui le delegazioni hanno discusso della cooperazione tra la Svizzera e la Germania a livello multilaterale.


Indirizzo cui rivolgere domande

Comunicazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel. Servizio di comunicazione: +41 58 462 31 53
Tel. Servizio stampa: +41 58 460 55 55
E-Mail: kommunikation@eda.admin.ch
Twitter: @EDA_DFAE



Pubblicato da

Dipartimento federale degli affari esteri
https://www.eda.admin.ch/eda/it/dfae.html

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-86860.html