La Catena svizzera di salvataggio sempre pronta a salvare delle vite

Berna, 24.11.2021 - La Catena svizzera di salvataggio resta una delle migliori squadre di ricerca e salvataggio al mondo. Durante un’esercitazione, svoltasi dal 22 al 24 novembre 2021 nella regione di Ginevra, un team internazionale di esperti ha valutato e riclassificato circa 80 membri della Catena svizzera di salvataggio e otto cani da ricerca e salvataggio.

Nello scenario previsto per l’esercitazione delle squadre di soccorso di Svizzera, Francia e Germania, un terremoto di magnitudo 7.1 colpisce l’area intorno a Ginevra il 21 novembre 2021. In questo contesto la squadra di soccorso svizzera ha dovuto localizzare e salvare innumerevoli persone ferite e sepolte e fornire loro cure mediche di emergenza nel villaggio di addestramento dell’Esercito svizzero vicino a Epeisses. Più di 80 specialiste e specialisti del Corpo svizzero di aiuto umanitario (CSA), del Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS) e rappresentanti dell’organizzazione REDOG, che addestra cani da salvataggio, hanno preso parte insieme a un’esercitazione nei dintorni di Ginevra. La Catena svizzera di salvataggio è composta da organizzazioni private e pubbliche, civili e militari. In caso di intervento opera sotto la direzione dell’Aiuto umanitario, che fa parte del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE).

La squadra svizzera di ricerca e salvataggio ha lavorato ininterrottamente per 48 ore ed è stata testata e riclassificata secondo i criteri dell’ONU da 12 specialiste e specialisti internazionali del Gruppo consultivo internazionale di ricerca e di salvataggio (International Search and Rescue Advisory Group, INSARAG). Sono state prese in esame tutte le fasi operative di una missione, dall’allerta alla smobilitazione. Per ottenere la certificazione è necessario anche coordinarsi attivamente con le autorità locali e altre squadre di soccorso. Alla Catena svizzera di salvataggio è stato attribuito per altri cinque anni il massimo livello di classificazione previsto (Heavy Search und Rescue Team).

Ciò significa che il team svizzero ha dimostrato ancora una volta di poter svolgere contemporaneamente un lavoro di ricerca e salvataggio nonché di primo soccorso medico su due siti diversi colpiti da una catastrofe, rimanendo operativo fino a dieci giorni in caso di emergenza.

L’esercitazione di tre giorni ha coinvolto anche la squadra di soccorso francese Pompiers de l’urgence internationale e la tedesca @fire Germany. Entrambe sono state esaminate e hanno ottenuto la riclassificazione in diverse categorie.


Indirizzo cui rivolgere domande

Comunicazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel. Servizio di comunicazione: +41 58 462 31 53
Tel. Servizio stampa: +41 58 460 55 55
E-Mail: kommunikation@eda.admin.ch
Twitter: @EDA_DFAE



Pubblicato da

Dipartimento federale degli affari esteri
https://www.eda.admin.ch/eda/it/dfae.html

Segreteria generale del DDPS
https://www.vbs.admin.ch/

Aggruppamento Difesa
http://www.vtg.admin.ch

UFPP - Ufficio federale della protezione della popolazione
http://www.bevoelkerungsschutz.admin.ch/

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-86085.html