L’accordo di partenariato economico AELS-Indonesia entrerà in vigore il 1° novembre 2021

Berna, 24.09.2021 - L’accordo di partenariato economico tra gli Stati dell’Associazione europea di libero scambio (AELS) e l’Indonesia entrerà in vigore il 1° novembre 2021. In tale prospettiva, il 24 settembre 2021 il Consiglio federale ha deciso le ultime modifiche della relativa ordinanza necessarie per attuare le concessioni doganali previste. L’accordo contribuirà a dare slancio alle relazioni commerciali tra gli Stati dell’AELS (Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Svizzera) e l’Indonesia.

L’Accordo di partenariato economico globale (CEPA) migliorerà l’accesso al mercato e la certezza giuridica per gli scambi di merci e servizi. Allo scadere dei termini previsti, i dazi sul 98 per cento delle merci svizzere attualmente esportate verso l’Indonesia saranno completamente eliminati. L’accordo contiene inoltre disposizioni in materia di investimenti, protezione della proprietà intellettuale, eliminazione di ostacoli non tariffari al commercio, concorrenza, agevolazione degli scambi, commercio e sviluppo sostenibile nonché cooperazione economica.

Le disposizioni del capitolo sul commercio e lo sviluppo sostenibile creano un quadro di riferimento comune e giuridicamente vincolante per le relazioni commerciali preferenziali e contribuiscono a garantire che gli obiettivi economici dell’accordo vadano di pari passo con quelli della protezione dell’ambiente e dei diritti del lavoro. Per l’olio di palma, che è un prodotto particolarmente sensibile dal punto di vista della sostenibilità, sono previste solo riduzioni tariffarie moderate all’interno di contingenti strettamente limitati. Gli importatori potranno importare olio di palma su base preferenziale unicamente se sono in grado di dimostrare che è stato prodotto in modo sostenibile. Il Consiglio federale ha già approvato il 18 agosto 2021 l’ordinanza per l’attuazione di questa prova di sostenibilità, che entrerà in vigore in concomitanza con il CEPA.

Accordo globale e moderno

L’accordo tra gli Stati dell’AELS e l’Indonesia è stato firmato il 16 dicembre 2018, approvato dall’Assemblea federale nel dicembre 2019 e accettato dal popolo nella votazione del 7 marzo 2021. Migliora in modo significativo l’accesso al mercato e la certezza giuridica per gli operatori economici e rispecchia in gran parte i nuovi accordi conclusi dagli Stati dell’AELS con Paesi terzi.

L’AELS è il primo partner europeo ad avere concluso un accordo di questo tipo con l’Indonesia. Il CEPA permette di ridurre ed evitare le discriminazioni esistenti e potenziali rispetto ai partner di libero scambio attuali e futuri di questo Paese.

Un partner commerciale con grande potenziale

L’Indonesia è la principale economia del Sud-est asiatico e il quarto Paese più popolato al mondo, con una classe media in crescita. Nel 2020 l’Indonesia era al quinto posto tra i partner commerciali della Svizzera nel Sud-Est asiatico. L’entrata in vigore dell’accordo presenta un grande potenziale per gli attori economici elvetici che intendono rafforzare le loro relazioni economiche e commerciali con questo Paese.


Indirizzo cui rivolgere domande

Comunicazione DEFR
info@gs-wbf.admin.ch
+41 58 462 20 07


Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Amministrazione federale delle dogane
http://www.ezv.admin.ch

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-85237.html