Programmi d'agglomerato di 4a generazione: presentata la seconda tranche

Ittigen, 15.09.2021 - Gli insediamenti e i trasporti sono strettamente collegati tra loro, soprattutto negli agglomerati dove la popolazione, l'economia e i posti di lavoro sono in crescita. Per poter gestire questa dinamica e mantenere la qualità di vita, occorrono pianificazioni coerenti e buone soluzioni in materia di trasporti. Tramite il programma Traffico d'agglomerato la Confederazione sostiene perciò progetti nell'ambito dei trasporti negli agglomerati. Ad oggi sono 32 gli agglomerati che hanno presentato alla Confederazione i loro programmi di 4a generazione.

Con i programmi d'agglomerato «Trasporti e insediamento» i Cantoni, le città e i Comuni pianificano lo sviluppo del territorio coordinandolo con le infrastrutture di trasporto. Nelle tre generazioni precedenti gli agglomerati hanno avviato progetti per un investimento totale di oltre 13 miliardi di franchi. La Confederazione ha cofinanziato i progetti nel quadro del programma Traffico d'agglomerato, erogando 4,6 miliardi di franchi. Inoltre ha sostenuto progetti urgenti per 2,56 miliardi di franchi. I Cantoni, le città e i Comuni sono così riusciti a compiere, tramite i propri programmi d'agglomerato, enormi progressi nella cooperazione e nella pianificazione coordinata.

Con la quarta generazione di programmi d'agglomerato i Cantoni e gli agglomerati possono pianificare, grazie al Fondo per le strade nazionali e il traffico d'agglomerato (FOSTRA), con un finanziamento garantito a lungo termine. Ad oggi sono stati trasmessi alla Confederazione 32 programmi d'agglomerato di 4a generazione (cfr. lista). A questi programmi partecipa il 70 per cento degli agglomerati della Svizzera, vale a dire 20 Cantoni, nonché la Germania, la Francia e l'Austria. Entro il 2023 il Consiglio federale sottoporrà al Parlamento il relativo messaggio, nel quale considererà il Piano settoriale dei trasporti come quadro di riferimento e rimanderà anche agli altri strumenti atti al finanziamento delle infrastrutture dei trasporti (programmi di sviluppo strategico delle strade e della ferrovia).

Uno strumento fondamentale per la pianificazione coordinata e l'attuazione

Il programma Traffico d'agglomerato è uno dei pilastri più importanti della politica degli agglomerati della Confederazione. Gli obiettivi principali sono la pianificazione coordinata di trasporti, insediamenti e paesaggio negli spazi urbani, nonché il coordinamento tra trasporti pubblici, trasporto individuale motorizzato e traffico ciclistico e pedonale. Inoltre il programma mira a rendere il sistema generale dei trasporti ancora più efficiente e a utilizzare le risorse in modo ancora più parsimonioso.

I programmi d'agglomerato presuppongono una stretta collaborazione tra Confederazione, Cantoni, città, Comuni e, in parte, anche con le regioni dei Paesi confinanti. Anche la popolazione dovrebbe poter partecipare in maniera adeguata. Se si soddisfano questi obiettivi, la Confederazione finanzia, a seconda dell'efficacia e dell'urgenza, tra il 30 e il 50 per cento dei costi delle infrastrutture di trasporto.

Programmi d'agglomerato di 4a generazione presentati

Presentati il 15 settembre:

  • Berna
  • Biel-Bienne/Lyss
  • Brig-Visp-Naters
  • Burgdorf
  • Chablais
  • Coira
  • Coude du Rhône
  • Friborgo
  • Langenthal
  • Locarnese
  • Valle del Reno
  • Réseau urbain neuchâtelois
  • Thun
  • Valle inferiore della Reuss
  • Wil
  • Yverdon

Presentati già il 15 giugno:

  • Aareland
  • Aargau-Ost
  • Basilea
  • Mobul
  • Grand Genève
  • Grenchen
  • Lucerna
  • Obersee
  • Sciaffusa
  • Soletta
  • St. Gallen-Bodensee
  • Talkessel Schwyz
  • Zugo
  • Zürich-Glattal
  • Zürich Limmattal
  • Zürich Oberland


Indirizzo cui rivolgere domande

Ufficio federale dello sviluppo territoriale ARE
+41 58 462 40 60
info@are.admin.ch
https://twitter.com/AREschweiz



Pubblicato da

Ufficio federale dello sviluppo territoriale
https://www.are.admin.ch/are/it/home.html

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-85099.html