Un messaggio in bottiglia per un futuro sostenibile

Berna, 24.08.2021 - Rendere più sostenibile il futuro attraverso un milione di azioni: questo è l’obiettivo dell’iniziativa «1 Million Youth Actions Challenge» (1MYAC), lanciata dalla Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC) il 24 agosto 2021 a Gletsch (VS). Dalle sorgenti del Rodano, le allieve e gli allievi del liceo Spiritus Sanctus e del César Ritz College di Briga hanno inviato simbolicamente un messaggio in bottiglia a favore di un impegno per un futuro più sostenibile, invitando i giovani di età compresa tra i 10 e i 30 anni a seguire il loro esempio.

Con l’iniziativa, che terminerà alla fine del 2022, si vuole incoraggiare un milione di giovani, che possono partecipare in squadre o singolarmente, ad avviare azioni personali con le quali contribuire a un futuro migliore, aiutando a concretizzare uno dei seguenti quattro Obiettivi di sviluppo sostenibile (OSS) dell’Agenda 2030.
• Obiettivo 6: acqua
• Obiettivo 12: consumo
• Obiettivo 13: clima
• Obiettivo 15: biodiversità

Nel messaggio in bottiglia è contenuto l’impegno delle allieve e degli allievi per un’azione nell’ambito della 1MYAC. Chi desidera partecipare a questa sfida può registrarsi sull’apposito sito Internet e poi documentare l’attuazione del proprio progetto. Sul sito sarà anche possibile seguire lo stato delle azioni e cercare ispirazione per attuarne altre.

«L’impegno delle ragazze e dei ragazzi è fondamentale per l’Agenda 2030», ha dichiarato Christine Schneeberger, capo supplente del Settore Cooperazione globale della DSC in occasione della conferenza stampa per il lancio della 1MYAC a Gletsch. «Con questa sfida, da un lato chiediamo il loro coinvolgimento, ma dall’altro possiamo dare maggiore risonanza alle loro preoccupazioni».

La «1 Million Youth Actions Challenge» sarà presente fino alla fine del 2022 su varie piattaforme internazionali, per esempio al Congresso mondiale per la conservazione della natura (IUCN World Conservation Congress) che si terrà a inizio settembre a Marsiglia, alla Conferenza mondiale sul clima (COP) a Glasgow all’inizio di novembre, al Forum mondiale dell’acqua a Dakar o ancora all’Esposizione universale a Dubai, che si terranno entrambi nel mese di marzo 2022.

Questa campagna fa parte di una serie di attività con le quali la DSC vuole incoraggiare i giovani a raggiungere gli obiettivi dell’Agenda 2030. Nel 2018, per esempio, ben 125 000 ragazze e ragazzi hanno annotato il proprio impegno su cartoline che sono poi state assemblate sul ghiacciaio dell’Aletsch per creare la più grande cartolina mai vista e tentare di stabilire così un nuovo record mondiale. La DSC fa parte del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE).


Indirizzo cui rivolgere domande

Comunicazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel. Servizio di comunicazione: +41 58 462 31 53
Tel. Servizio stampa: +41 58 460 55 55
E-Mail: kommunikation@eda.admin.ch
Twitter: @EDA_DFAE



Pubblicato da

Dipartimento federale degli affari esteri
https://www.eda.admin.ch/eda/it/dfae.html

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-84811.html