terra cognita 37: Migrazione in tempi di pandemia

Berna, 15.06.2021 - Il nuovo numero della rivista terra cognita della Commissione federale della migrazione CFM è disponibile in formato cartaceo o elettronico.

Da oltre un anno la pandemia di Covid-19 sta condizionando la vita di tutti, in tutto il mondo. Nessun settore è stato risparmiato dalle misure di contenimento del virus e ovunque sono quindi state imposte grandi restrizioni. Su questo sfondo storico mondiale il Covid-19 agisce da lente d’ingrandimento sulle disuguaglianze e discriminazioni, una lente puntata soprattutto sui migranti, perché la riduzione della mobilità a causa della chiusura dei confini nazionali colpisce in particolare chi si trova in contesti transnazionali. Il confinamento imposto non ha fatto che aggravare le condizioni di coloro la cui vita era già molto limitata prima del Covid-19, come per esempio i richiedenti l’asilo o i beneficiari del soccorso d’emergenza. Le misure di restrizione incidono in modo molto più forte sui gruppi di persone meno privilegiate, tra cui rientrano spesso anche i migranti (p. es. in ambito scolastico, sul mercato del lavoro, in famiglia) e ancora di più chi non ha un passaporto svizzero (a livello di aiuto sociale e di sicurezza della loro permanenza in Svizzera).

L’attuale numero di terra cognita getta uno sguardo sui vari aspetti che entrano in gioco in un simile contesto: è uno sguardo non sempre facile su situazioni precarie poco conosciute, ma anche su nuovi sviluppi che lasciano spiragli di speranza.


Indirizzo cui rivolgere domande

Sibylle Siegwart, Commissione federale della migrazione CFM,
T +41 58 465 85 02, M +41 79 877 55 32,
sibylle.siegwart@ekm.admin.ch



Pubblicato da

Commissione federale della migrazione
http://www.ekm.admin.ch

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-83919.html