Competitività e sostenibilità: il nuovo programma di cooperazione economica della SECO con l’Indonesia

Berna, 25.02.2021 - Il 25 febbraio 2021 la Svizzera e l’Indonesia hanno rinnovato la loro cooperazione allo sviluppo lanciando congiuntamente il nuovo programma di cooperazione allo sviluppo economico della SECO con l’Indonesia 2021–2024. La Segreteria di Stato dell’economia (SECO) metterà a disposizione 65 milioni di dollari in contributi a fondo perduto per sostenere l’Indonesia a diventare un’economia più competitiva, resiliente ed equa.

La Svizzera intende sostenere l’Indonesia in un percorso di sviluppo più sostenibile e inclusivo. A tal fine, il nuovo programma si concentra su due priorità principali: la promozione di istituzioni pubbliche efficaci, in particolare nelle aree urbane, e il rafforzamento della competitività del settore privato. Particolare attenzione sarà data alle piccole e medie imprese, in quanto sono i principali motori dell’occupazione. L’assistenza tecnica svizzera lavorerà in settori quali lo sviluppo delle competenze, il lavoro dignitoso, il turismo, lo sviluppo urbano e la sostenibilità, inclusi i settori dei prodotti di base come l’olio di palma. L’uguaglianza di genere, il cambiamento climatico e l’uso efficiente delle risorse saranno i temi trasversali che guideranno l’impegno svizzero. Nel corso dei quattro anni, la SECO sosterrà il programma con 65 milioni di dollari.

Conclusione dell’accordo di partenariato economico globale
L’Indonesia è un paese prioritario per la cooperazione allo sviluppo della Svizzera fin dagli anni Settanta. Nel corso del tempo, i due paesi sono diventati stretti partner economici e politici e quest’anno festeggiano 70 anni di relazioni diplomatiche. Queste strette relazioni hanno portato, tra l’altro, alla conclusione dell’accordo di partenariato economico globale (Comprehensive Economic Partnership Agreement, CEPA) tra gli Stati dell’AELS e l’Indonesia, che sarà sottoposto al voto popolare in Svizzera il 7 marzo 2021. Il CEPA migliorerà sostanzialmente le condizioni di accesso al mercato da entrambe le parti, approfondirà le relazioni economiche bilaterali in modo coerente con l’obiettivo dello sviluppo sostenibile e rafforzerà ulteriormente la cooperazione allo sviluppo economico.

Il nuovo programma di cooperazione si basa sui traguardi dei precedenti programmi di cooperazione della SECO ed è strettamente allineato al piano nazionale indonesiano di sviluppo a medio termine 2020–2024 e all’Agenda 2030 delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile. Si concentra su un’assistenza tecnica di alta qualità, in particolare nei settori in cui la Svizzera vanta una comprovata esperienza e dove la domanda indonesiana è elevata.

Impegno per un settore indonesiano dell’olio di palma più sostenibile
Se da un lato il settore indonesiano dell’olio di palma è uno dei principali motori delle esportazioni e dello sviluppo economico, dall’altro il rapido aumento della produzione ha comportato elevati costi da un punto di vista sociale e ambientale. Il governo indonesiano riconosce la necessità di rafforzare la sostenibilità ambientale e sociale della produzione di olio di palma, in linea con gli impegni assunti sulla base del CEPA. Nell’ambito del nuovo programma di cooperazione, la SECO continuerà a sostenere questi sforzi. Insieme al Programma delle Nazioni Unite per lo sviluppo (United Nations Development Programme, UNDP), la SECO sostiene il governo indonesiano affinché prenda l’iniziativa di creare un ambiente in cui l’olio di palma sia prodotto in modo più sostenibile e inclusivo. Un dialogo tra tutte le parti interessate pubbliche e private ha portato a un piano d’azione nazionale per una produzione sostenibile di olio di palma. Questo piano d’azione è stato firmato e trasformato in legge dal presidente Joko Widodo nel 2019, dimostrando l’impegno dell’Indonesia.

Inoltre, attraverso l’iniziativa per il commercio sostenibile (Sustainable Trade Initiative, IDH), la SECO promuove una maggiore sostenibilità anche nelle catene di approvvigionamento dell’olio di palma. L’IDH è attiva in sei province per promuovere uno sviluppo economico sostenibile a livello regionale. E questo con particolare attenzione alla produzione sostenibile, alla conservazione delle foreste e all’inclusione sociale delle popolazioni indigene. I beneficiari diretti sono soprattutto i piccoli coltivatori di palma da olio e le loro famiglie, che ricevono una formazione per metodi di produzione migliori e più sostenibili.


Indirizzo cui rivolgere domande

Segreteria di Stato dell'economia SECO
Holzikofenweg 36
CH-3003 Berna
tel. +41 58 462 56 56
fax +41 58 462 56 00



Pubblicato da

Segreteria di Stato dell'economia
http://www.seco.admin.ch

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-82434.html