Il Consiglio federale pone in vigore la legge federale e l’ordinanza sugli appalti pubblici il 1° gennaio 2021

Berna, 12.02.2020 - Nella sua seduta del 12 febbraio 2020 il Consiglio federale ha deciso di mettere in vigore il 1° gennaio 2021 la legge federale sugli appalti pubblici (LAPub) e l’ordinanza sugli appalti pubblici (OAPub), adottata lo stesso giorno.

Il 21 giugno 2019 il Parlamento ha adottato all'unanimità la LAPub riveduta e l'Accordo riveduto dell'OMC sugli appalti pubblici (GPA 2012). Il termine di referendum per la LAPub riveduta è scaduto inutilizzato il 10 ottobre 2019. Oltre alla trasposizione del GPA 2012 nella legislazione nazionale, l'obiettivo principale della revisione è armonizzare per quanto possibile e opportuno gli atti normativi della Confederazione e dei Cantoni in materia di appalti pubblici. Questa armonizzazione risponde a una richiesta del settore economico. L'eterogeneità del diritto vigente genera, infatti, incertezza giuridica e procedure costose.

Dal 2012, nell'ambito di un gruppo di lavoro paritetico, la Confederazione e i Cantoni hanno preparato congiuntamente i testi di revisione della legge federale e del Concordato intercantonale sugli appalti pubblici (CIAP) armonizzandoli a livello materiale. Dopo l'approvazione unanime del CIAP da parte dei Cantoni, avvenuta nell'assemblea plenaria straordinaria del 15 novembre 2019, l'attenzione è ora rivolta ai lavori di attuazione. In questo contesto sono particolarmente importanti la collaborazione e il coordinamento tra tutti i livelli federali per dare seguito agli sforzi di armonizzazione anche nella fase attuativa. L'armonizzazione del diritto federale e cantonale consente di aumentare la certezza giuridica e di semplificare l'applicazione delle norme, miglioramenti da cui possono trarre profitto le imprese e, nello specifico, le PMI.

Il cambio di paradigma deciso dal Parlamento nel settore degli appalti pubblici, ossia una maggiore sostenibilità e una concorrenza basata sulla qualità, riveste grande importanza. Il diritto in materia di appalti pubblici disciplina un settore importante dell'economia svizzera. La sola Amministrazione federale centrale ha acquistato nel 2018 prestazioni edili, beni e prestazioni di servizio per 5,6 miliardi di franchi. La revisione del GPA ha ampliato l'accesso al mercato per un valore complessivo di 80-100 miliardi di dollari americani all'anno.


Indirizzo cui rivolgere domande

Jonas Spirig, Comunicazione UFCL
Tel. +41 58 465 50 03, media@bbl.admin.ch



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Ufficio federale delle costruzioni e della logistica
http://www.bbl.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-78079.html