Modifica dell'etichettaEnergia per le automobili nuove a partire dal 1° gennaio 2020

Berna, 11.11.2019 - Il 1° gennaio 2020 il Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni DATEC introdurrà una modifica dell'etichettaEnergia per le automobili nuove. La modifica si rende necessaria a seguito della revisione dell'ordinanza sull’efficienza energetica (OEEne), approvata dal Consiglio federale il 23 ottobre 2019, e della verifica annuale delle categorie di efficienza energetica prescritta dalla normativa. Grazie a questo adeguamento viene assicurato che solo un settimo di tutti i nuovi modelli di automobili rientri nella categoria di efficienza A, la più alta.

Da marzo 2003 l'etichettaEnergia per le automobili dev'essere apposta in modo ben visibile su ogni nuovo veicolo in vendita. L'etichetta suddivide i veicoli in sette categorie di efficienza, dalla A alla G: la categoria A corrisponde alle automobili più efficienti, la G a quelle comparativamente meno efficienti. L'etichetta contiene anche altri dati, quali ad esempio il consumo di carburante o le emissioni di CO2 prodotte dal veicolo, e consente pertanto di valutare anche i fattori energetici e ambientali al momento dell'acquisto.

Modifiche principali

Con la revisione dell'OEEne, approvata dal Consiglio federale nell'ottobre 2019, è stato cambiato il metodo di calcolo delle categorie di efficienza energetica delle automobili nuove, che a partire dall'anno prossimo, infatti, non terrà più in considerazione il peso a vuoto del veicolo.

Il 1° gennaio 2020 si passerà dall'attuale procedura di prova NEDC (Nuovo ciclo di guida europeo) alla nuova procedura WLTP (Worldwide Harmonized Light-Duty Vehicles Test Procedure). Pertanto, in futuro, tutti i dati contenuti nelle informazioni per la clientela dovranno basarsi su valori WLTP, se disponibili. Viene fatta un'eccezione per i veicoli per cui si dispone solo di dati NEDC e per i quali non è possibile calcolare i valori WLTP, come i veicoli in stock.

Invece della media di emissioni di CO2 delle nuove automobili immatricolate per la prima volta, la nuova etichettaEnergia indicherà l'obiettivo di emissioni. Per tenere conto del passaggio dal sistema di misurazione NEDC a quello WLTP, l'obiettivo di 95 g/km è stato incrementato del 21 per cento sull'etichettaEnergia dei veicoli misurati secondo la WLTP. Non appena disponibile, il valore WLTP definitivo sarà indicato sull'etichetta, ma ciò avverrà solo in un secondo momento. Per i veicoli che non dispongono di valori WLTP verrà indicato l'obiettivo di 95 g/km.

Per le automobili prodotte in serie e immatricolate per la prima volta si deve continuare a indicare la media delle emissioni di CO2 nei listini prezzi e nei configuratori online. Nel 2019 il valore era di 137 g/km (calcolato sulla base di dati NEDC). Per il 2020 sarà di 174 g/km per i veicoli misurati secondo il sistema WLTP e di 142 g/km sulla base dei valori NEDC.  L'aumento è dovuto, da una parte, al passaggio al nuovo sistema di misurazione WLTP, più realistico, ma, dall'altra, anche al nuovo parco auto sempre più pesante, al nuovo aumento dei veicoli a trazione integrale e alla diminuzione dei veicoli diesel.

A partire dal 1° gennaio 2020 la categoria di efficienza energetica dovrà essere mostrata nella pubblicità, negli annunci di vendita e nei configuratori online anche con una rappresentazione grafica (vedi allegato).


Indirizzo cui rivolgere domande

Marianne Zünd, Capo Media e politica UFE
058 462 56 75; 079 763 86 11, marianne.zuend@bfe.admin.ch



Pubblicato da

Ufficio federale dell'energia
http://www.bfe.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-77011.html