Concesso contributo di esplorazione geotermica per un progetto a Haute-Sorne

Berna, 11.09.2019 - La Confederazione sostiene il progetto pilota per la geotermia profonda di Geo-Energie Suisse AG a Haute-Sorne (Canton Giura) con un contributo per l'esplorazione geotermica pari a 64,1 milioni di franchi. Obiettivo del progetto è che la centrale geotermica, in possesso di un'autorizzazione edilizia cantonale dal 2015, riesca a produrre corrente per circa 6000 economie domestiche con una potenza massima di 5 Megawatt dal calore della roccia di granito.

Con il progetto pilota a Haute-Sorne si intende dimostrare la fattibilità tecnica dei sistemi geotermici stimolati in Svizzera e consentire così l'applicazione di questa tecnologia in altre parti della Svizzera.

A febbraio 2017 l'UFE aveva già attribuito al progetto di Haute-Sorne una garanzia per la geotermia per un importo massimo di 47 milioni di franchi. Dall'entrata in vigore, nel 2018, della nuova legge sull'energia esiste oltre alla garanzia per la geotermia anche un altro nuovo strumento di incentivazione, ossia il «contributo per l'esplorazione geotermica». I promotori dei progetti possono chiedere, in alternativa, un contributo per l'esplorazione o una garanzia. Nel 2018 la Geo Energie Suisse ha chiesto di trasformare la garanzia in un contributo.

La domanda è stata esaminata nel dettaglio da un gruppo di esperti incaricato dall'Ufficio federale dell'energia (UFE). Sono state valutate, tra l'altro, anche le misure in materia di tutela della salute, del lavoro e dell'ambiente. Il gruppo di esperti ha certificato l'alta qualità della pianificazione e la sistematicità della gestione dei rischi: ogni singolo passo del progetto è stato pianificato nel dettaglio ed è stata data la massima priorità alla sicurezza. L'operato delle autorità cantonali di autorizzazione e di vigilanza è stato valutato come esemplare e l'autorizzazione cantonale come ottimale per il progetto. Considerato il parere degli esperti e vista l'importanza della geotermia profonda per l'attuazione della Strategia energetica 2050, l'UFE ha ora aggiudicato a Geo-Energie Suisse AG un contributo per l'esplorazione geotermica di 64,1 milioni di franchi. Il pagamento avverrà gradualmente a seconda dell'avanzamento dei lavori.


Indirizzo cui rivolgere domande

Marianne Zünd, Capo media e politica UFE
058 462 56 75, marianne.zuend@bfe.admin.ch



Pubblicato da

Ufficio federale dell'energia
http://www.bfe.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-76363.html