Il Consiglio federale vuole istituire un servizio nazionale degli indirizzi

Berna, 14.08.2019 - Nella sua seduta del 14 agosto 2019, il Consiglio federale ha aperto la procedura di consultazione riguardo alla nuova legge per l’istituzione e la gestione di un servizio centrale che raccolga gli indirizzi di tutte le persone residenti in Svizzera.

La nuova legge federale sul sistema nazionale di consultazione degli indirizzi delle persone fisiche (Legge sul servizio degli indirizzi, LSI) costituirà una base sulla quale l'Ufficio federale di statistica (UST) potrà istituire un servizio nazionale degli indirizzi. Comuni, Cantoni e Amministrazione federale, nonché altri enti autorizzati quali ad esempio le casse malati, potranno avere accesso agli indirizzi di domicilio, attuali e precedenti, delle persone residenti in Svizzera. Ciò permetterà di semplificare i processi e di sbrigare in maniera più efficiente i compiti della pubblica amministrazione. Attualmente in Svizzera le autorità non sono in grado di determinare in modo semplice dove una persona ha abitato in un determinato momento.

La legge sul servizio degli indirizzi disciplinerà anche le condizioni di utilizzo di quest'ultimo. La consultazione dei dati relativi a una determinata persona si farà attraverso il numero d'assicurato NAVS. Di conseguenza, sarà possibile cercare dati soltanto in merito a persone di cui le amministrazioni sono già a conoscenza nell'ambito dell'adempimento delle loro mansioni legali. I diretti interessati avranno la possibilità di sapere chi ha cercato il loro indirizzo e quando.

L'avamprogetto di legge fa seguito a due interventi parlamentari (11.488 e 12.3661) e al relativo rapporto del Consiglio federale del 12 novembre 2014. In tale rapporto, il governo è giunto alla conclusione che gli enti pubblici trarrebbero grandi vantaggi dall'istituzione di una banca dati centrale degli indirizzi. Il 12 aprile 2017 ha perciò incaricato il Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) di elaborare un avamprogetto da inviare in consultazione. Visto che il servizio degli indirizzi sarà istituito dall'UST, il progetto viene trasmesso al Dipartimento federale dell'interno (DFI).

Il termine di consultazione è fissato al 22 novembre 2019.


Indirizzo cui rivolgere domande

Bertrand Loison, vice-direttore e capodivisione Registri,
Ufficio federale di statistica UST
Tel.: +41 58 463 67 70
Bertrand.Loison@bfs.admin.ch

Marianne Fraefel, capoprogetto registro nazionale degli indirizzi,
Ufficio federale di statistica UST
Tel.: +41 58 483 95 90
Marianne.Fraefel@bfs.admin.ch



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Segreteria generale DFI
http://www.edi.admin.ch

Dipartimento federale di giustizia e polizia
http://www.ejpd.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-76062.html