Consiglio di amministrazione della FINMA: rinnovo integrale e nomina di due nuovi membri

Berna, 03.07.2019 - Nella seduta del 3 luglio 2019 il Consiglio federale ha rieletto sette membri del Consiglio di amministrazione dell’Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (FINMA) nell’ambito del rinnovo integrale per il mandato 2020–2023. L’Esecutivo ha inoltre nominato due nuovi membri: Ursula Cassani Bossy, professoressa di diritto penale all’Università di Ginevra, e Andreas Schlatter, ex membro della direzione di UBS Switzerland.

Il Consiglio federale ha preso atto delle dimissioni dal Consiglio di amministrazione della FINMA di Yvan Lengwiler e Günter Pleines per la fine del mandato in corso e li ha ringraziati per i servizi resi. Per il mandato 2020–2023 il Consiglio federale ha riconfermato il presidente Thomas Bauer, la vicepresidente Marlene Amstad e i membri Franz Wipfli-Späni, Renate Schwob, Bernard Keller, Martin Suter e Benjamin Gentsch. I due nuovi membri nominati dal Consiglio federale entreranno in carica il 1° gennaio 2020, all’inizio del nuovo mandato 2020–2023.

Ursula Cassani Bossy ha ottenuto un dottorato in giurisprudenza e nel 1987 ha conseguito la patente di avvocato. Agli esordi della sua carriera professionale ha lavorato per uno studio legale a New York. Dal 1989 al 2013 ha esercitato la professione di avvocato per lo studio legale Lenz & Staehelin a Zurigo e Ginevra. Dal 1995 è docente di diritto penale all’Università di Ginevra e dal 2004 membro della direzione del Centre de droit bancaire et financier presso la facoltà di giurisprudenza. Cassani Bossy ha lavorato come collaboratrice scientifica all’Institute of Advanced Legal Studies di Londra e dal 2009 è giudice alla Corte di appello della giustizia penale di Ginevra. È inoltre attiva in diversi cicli formativi nell’ambito del diritto sui mercati finanziari e ricopre la carica di presidente del consiglio di vigilanza per il certificato in studi avanzati Financial Regulation delle università di Ginevra e Berna. Fa parte altresì della redazione della Swiss Review of International and European Law e scrive articoli per la Rivista Penale Svizzera.

Andreas Schlatter ha conseguito il dottorato in matematica. Dopo gli studi presso il Politecnico federale di Zurigo, ha lavorato per tre anni come ricercatore negli Stati Uniti alla Princeton University. Tra il 1997 e il 2016 ha espletato varie funzioni in UBS. Ha iniziato come Client Relationship Manager e in seguito ha assunto diverse posizioni dirigenziali. Nel 2009 è stato nominato capo dell’unità UBS Global Asset Management Switzerland. È stato membro della direzione di UBS Switzerland, presidente del comitato direttivo Asset Management dell’Associazione svizzera dei Banchieri (SwissBanking) nonché membro della Commissione federale della previdenza professionale. Dal 2016 è presidente del consiglio di amministrazione della società EMERAN AG Investment & Consulting, come pure membro del consiglio di amministrazione della società MDPI AG di Basilea, specializzata in pubblicazioni scientifiche, e dell’agenzia immobiliare Wolfram AG di Aarau. Attualmente siede nel consiglio di amministrazione di due società del gruppo UBS, ma lascerà entrambe le funzioni entro la fine del 2019.

I due nuovi membri del consiglio di amministrazione sono indipendenti dagli assoggettati alla vigilanza e alla loro entrata in carica non svolgeranno più alcuna attività che possa comportare un conflitto di interessi.


Indirizzo cui rivolgere domande

Roland Meier, portavoce del DFF
Tel. +41 58 462 60 86, roland.meier@gs-efd.admin.ch


Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale delle finanze
https://www.efd.admin.ch/efd/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-75699.html