Teleriscaldamento: nessuna modifica dell’ordinanza sul CO2 prima del 2020

Berna, 21.06.2019 - Nella sua seduta del 21 giugno 2019, il Consiglio federale ha approvato il rapporto «Riduzione del CO2 grazie all'allacciamento alla rete di teleriscaldamento». Il postulato 17.3253, depositato dal consigliere agli Stati Konrad Graber (PPD, LU), chiedeva di esaminare la possibilità di modificare l’ordinanza sul CO2 in modo che le emissioni di CO2 della rete di teleriscaldamento possano essere imputate agli utenti. Il rapporto giunge alla conclusione che una modifica delle disposizioni prima del 2020 non è opportuna. Infatti, attualmente è in corso la revisione totale della legge sul CO2 e sono ancora possibili adeguamenti per il periodo dopo il 2020. Inoltre, una revisione specifica per un periodo così breve non genererebbe probabilmente investimenti in progetti di teleriscaldamento supplementari. Infine, l’adeguamento delle condizioni quadro prima del termine del periodo d’impegno sarebbe contrario al principio della certezza del diritto.

 


Indirizzo cui rivolgere domande

Raphael Bucher, divisione Clima, Ufficio federale dell’ambiente UFAM, tel. +41 58 465 46 13



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Segreteria generale DATEC
https://www.uvek.admin.ch/uvek/it/home.html

Ufficio federale dell'ambiente UFAM
http://www.bafu.admin.ch/it

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-75503.html