La Svizzera e i Paesi Bassi firmano il Protocollo che modifica la Convenzione per evitare la doppia imposizione

Berna, 12.06.2019 - Il 12 giugno 2019 la Svizzera e i Paesi Bassi hanno firmato all’Aia un Protocollo che modifica la Convenzione per evitare la doppia imposizione (CDI) in materia di imposte sul reddito. Il Protocollo attua gli standard minimi in questo ambito. Inoltre precisa alcuni concetti e allinea la CDI alla politica convenzionale dei due Stati.

Il Protocollo contiene in particolare una clausola antiabuso, fondata sullo scopo principale di un accordo, strumento o transazione e intesa a prevenire un abuso della CDI. Inoltre la CDI precisa il concetto dell’istituzione di previdenza e introduce un diritto non esclusivo dello Stato della fonte per l’imposizione di rendite e pensioni.

I Cantoni e gli ambienti economici interessati hanno accolto favorevolmente la conclusione del Protocollo. Per poter entrare in vigore, deve essere approvato dai Parlamenti di entrambi gli Stati.


Indirizzo cui rivolgere domande

Anne Césard, co-responsabile Comunicazione, Segreteria di Stato per le questioni finanziarie internazionali SFI
Tel.+41 58 462 62 91, anne.cesard@sif.admin.ch



Pubblicato da

Dipartimento federale delle finanze
https://www.efd.admin.ch/efd/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-75382.html