L'Amministrazione federale e le imprese pubbliche aumentano la propria efficienza energetica del 30 per cento

Berna, 12.06.2019 - Con l'iniziativa Energia esemplare, l'Amministrazione federale così come aziende cantonali e parastatali si impegnano per l'attuazione della Strategia energetica 2050 e per la protezione del clima. Rispetto al 2006, i partecipanti hanno aumentato notevolmente la propria efficienza energetica e la quota di energie rinnovabili.

L'iniziativa Energia esemplare vede la partecipazione dell'Amministrazione federale civile, del Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS), del Settore dei PF, di aziende parastatali come La Posta, le FFS, Skyguide, la Suva e Swisscom nonché di aziende cantonali come l'Aeroporto di Ginevra e i Servizi industriali di Ginevra. I partecipanti hanno firmato una dichiarazione d'intenti comune che mira ad aumentare l'efficienza energetica del 25 per cento entro il 2020 rispetto all'anno di riferimento 2006. L'impegno comprende misure riguardanti gli edifici, la mobilità, il settore informatico e la promozione delle energie rinnovabili.

Alla fine del 2018 i partecipanti all'iniziativa Energia esemplare avevano aumentato la propria efficienza energetica di una media del 30,2 per cento (27,6 % nel 2017), rispetto all'anno di riferimento 2006, superando quindi già l'obiettivo di efficienza che si erano posti per il 2020. Ciononostante non possono fermarsi qui: infatti, senza sforzi supplementari, non è garantito che anche l'anno prossimo si riuscirà a raggiungere, o addirittura a superare questo risultato. Nel 2018, la quota media di energie rinnovabili nel consumo complessivo si è attestata al 59 per cento, valore identico a quello dell'anno precedente. A fine 2018, l'81 per cento delle 39 misure comuni era già stato attuato (79 % nel 2017).

Meno emissioni di CO2 grazie alle misure comuni

Le misure comuni contribuiscono anche alla protezione del clima. Ad esempio, nella sostituzione dei riscaldamenti, in 9 casi su 10 i partecipanti sono passati dall'energia fossile a quella rinnovabile. Inoltre, per 8 viaggi d'affari internazionali su 10 gli impiegati si spostano in treno invece che in aereo, a condizione che la destinazione sia raggiungibile al massimo in 5 ore dalle stazioni di Basilea, Zurigo o Ginevra. Per quanto riguarda l'informatica, tutti i partecipanti seguono metodi esemplari per il riutilizzo dei dispositivi (ad es. notebook, computer e server), che contribuiscono anche a ridurre il consumo di energia grigia.

I partecipanti presentano alcuni esempi di successo del 2018

Durante un evento tenutosi oggi in modo energeticamente neutrale presso la Clinica di riabilitazione Bellikon della Suva è stato esposto il rapporto annuale 2018 di Energia esemplare e i partecipanti hanno presentato le misure efficaci dell'ultimo anno. Tra queste ci sono: il sistema intelligente di gestione della temperatura sui treni (FFS), le stazioni di base di telefonia mobile raffreddate ad aria (Swisscom), l'autopostale elettrico (La Posta Svizzera), i droni per voli di calibrazione (Skyguide), il riutilizzo di vecchi smartphone e tablet (Amministrazione federale civile), il potenziamento dei mezzi di trasporto pubblici per personale e passeggeri (Aeroporto di Ginevra), i compressori di elio ad alta efficienza energetica (Settore dei PF), l'eliminazione delle perdite durante il rifornimento idrico (Servizi industriali di Ginevra), la stampa ecologica (Suva) e la costruzione della caserma di Jassbach con certificato Minergie-P ad alta efficienza energetica (DDPS). Questi esempi sono riassunti nella scheda informativa in allegato.

Informazioni per i giornalisti

Ulteriori esempi dei 10 partecipanti sono disponibili nel rapporto annuale 2018, sul sito internet: www.energie-vorbild.admin.ch/vbe/it/home.html.

Se necessario, mettiamo volentieri a disposizione delle immagini ad alta risoluzione e le interviste dei partecipanti coinvolti.


Indirizzo cui rivolgere domande

Servizio stampa, Ufficio federale dell'energia UFE, tel. 058 460 81 52
Claudio Menn, Ufficio Energia esemplare, tel. 058 461 41 24, e-mail: claudio.menn@bfe.admin.ch



Pubblicato da

Ufficio federale dell'energia
http://www.bfe.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-75374.html