Concezione «Paesaggio svizzero»: aggiornamento alle esigenze attuali

Berna, 20.05.2019 - La Concezione «Paesaggio svizzero» (CPS) è uno strumento di pianificazione della Confederazione, volto a promuovere la collaborazione tra i servizi della Confederazione, i Cantoni, le regioni e i Comuni nei settori del paesaggio, della natura e della cultura della costruzione. L’obiettivo che si vuole cogliere in tutti questi ambiti è quello di pianificare e realizzare gli interventi nella natura in modo tale da preservare il paesaggio svizzero. Dopo 20 anni di attuazione, questo strumento va ora aggiornato affinché possa tenere conto dell’evoluzione delle esigenze politiche, economiche e sociali. Il 20 maggio 2019, il DATEC ha avviato la relativa consultazione e i Cantoni, i Comuni, le associazioni e il pubblico interessato potranno prendere posizione sulla CPS aggiornata fino al 15 settembre 2019.

I paesaggi svizzeri sono variegati e unici. Offrono spazi abitativi e ricreativi di elevata qualità, contribuiscono alla qualità della vita e promuovono l'identità regionale. Costituiscono inoltre un fattore economico fondamentale, ad esempio per il turismo. I molteplici servizi offerti dal paesaggio dovranno essere preservati anche in futuro. L'elemento centrale a tal fine è il carattere del paesaggio, che comprende le peculiarità regionali, la bellezza e la varietà. Ma un paesaggio si può contraddistinguere anche per i suoi colori e i suoi profumi, per la luce e il silenzio che vi regnano o per la buona qualità dell'aria. Altri criteri che ne determinano la qualità sono gli edifici con un'elevata cultura della costruzione o la presenza di una ricca varietà di specie. La promozione di queste qualità si basa su obiettivi comuni, nell'interesse delle generazioni presenti e future. Aggiornando la CPS, la Confederazione rafforza le condizioni quadro per questo sviluppo orientato alla qualità.

Impegno a tutti i livelli dello Stato

I paesaggi svizzeri sono ancora sotto pressione. La CPS sostiene tutte le persone e le associazioni impegnate nella gestione del paesaggio (ad es. in materia di pianificazione del territorio, agricoltura o conservazione dei monumenti storici) negli sforzi profusi per conservare, sviluppare e progettare in Svizzera paesaggi di alta qualità. La progettazione di edifici e impianti deve così tener conto del carattere paesaggistico unico del luogo e valorizzarlo. Per promuovere la qualità del paesaggio e salvaguardare importanti funzioni della natura, occorre preservare, valorizzare e collegare tra loro i preziosi habitat naturali e seminaturali, costruendo ad esempio corridoi faunistici.

Avvio della consultazione e partecipazione pubblica

L'aggiornamento della CPS del 1997 avviene sotto l'egida dell'Ufficio federale dell'ambiente UFAM, in collaborazione con tutti i servizi federali competenti per i settori politici rilevanti per il paesaggio e con i rappresentanti dei Cantoni, della ricerca, del settore pratico e delle associazioni interessate. La consultazione è aperta a tutte le parti interessate e alla popolazione e si svolgerà dal 20 maggio al 15 settembre 2019.

Riquadro 1: Una Concezione del paesaggio innovativa
Il Consiglio federale ha approvato la Concezione «Paesaggio svizzero» (CPS) nel 1997 come concezione secondo l'articolo 13 della legge federale sulla pianificazione del territorio. Il documento definisce gli obiettivi vincolanti per le autorità nell'ambito delle 13 politiche settoriali d'incidenza territoriale della Confederazione. La sua pubblicazione, oltre 20 anni fa, ha segnato una pietra miliare nell'attuazione di una politica del paesaggio concordata tra la Confederazione e i Cantoni e ha consentito di integrare l'obiettivo di un paesaggio di elevata qualità nella legislazione e nella sua attuazione. La CPS ha avuto successo in settori quali i corridoi faunistici e i programmi di politica agricola e alla qualità del paesaggio che tengono conto dell'ecologia e della qualità (prova del rispetto delle esigenze ecologiche, superfici per la promozione della biodiversità o contributi per la qualità del paesaggio). La CPS contribuisce a ottimizzare dal punto di vista paesaggistico le infrastrutture di trasporto, energia e turismo e incide sullo sviluppo centripeto di insediamenti di qualità e sulla riqualifica ecologica di piazze d'armi e aree aeroportuali.

 


Indirizzo cui rivolgere domande

Sezione Media
Telefono: +41 58 462 90 00
E-mail: mediendienst@bafu.admin.ch



Pubblicato da

Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni
https://www.uvek.admin.ch/uvek/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-75112.html