Il Consiglio federale indice la consultazione relativa alla nuova ordinanza concernente la legge sulla vigilanza dei mercati finanziari

Berna, 01.05.2019 - Nella seduta del 1° maggio 2019 il Consiglio federale ha indetto la procedura di consultazione relativa alla nuova ordinanza concernente la legge sulla vigilanza dei mercati finanziari (LFINMA). L’avamprogetto concretizza i compiti dell’Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (FINMA) a livello internazionale, il suo ruolo e l’attività di regolamentazione così come la collaborazione con il Dipartimento federale delle finanze (DFF).

L’avamprogetto precisa le competenze della FINMA nell’ambito dei compiti internazionali e dell’attività di regolamentazione. Gli attuali strumenti di regolamentazione rimangono invariati e la sua indipendenza non è messa in discussione. Con la nuova ordinanza il Consiglio federale intende garantire che la FINMA possa continuare a svolgere con successo il suo importante ruolo.

La nuova ordinanza disciplina i requisiti, i principi e i processi dell’attività di regolamentazione della FINMA e, in particolare, stabilisce le modalità secondo cui l’attività di regolamentazione deve tenere conto della proporzionalità, della differenziazione e degli standard internazionali. Definisce inoltre i principi della collaborazione e dello scambio di informazioni tra la FINMA e il DFF.

L’avamprogetto dà seguito alle richieste formulate dal consigliere nazionale Martin Landolt nella mozione 17.3317 «Separare in modo netto le responsabilità tra la politica dei mercati finanziari e la vigilanza sui mercati finanziari». La consultazione si concluderà il 22 agosto 2019. La nuova ordinanza entrerà in vigore al più presto il 1° gennaio 2020.


Indirizzo cui rivolgere domande

Roland Meier, portavoce del DFF
Tel. +41 58 462 60 86, roland.meier@gs-efd.admin.ch



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale delle finanze
https://www.efd.admin.ch/efd/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-74867.html