Più personale per la lotta contro malattie delle piante e parassiti

Berna, 01.05.2019 - Il 1° maggio 2019 il Consiglio federale ha accolto la richiesta di risorse umane supplementari da destinare all’attuazione dell’ordinanza sulla salute dei vegetali. In tal modo s’intende rafforzare la prevenzione e reagire con misure mirate alla comparsa di malattie delle piante e contro i parassiti. Parallelamente, modificando le rispettive ordinanze sugli emolumenti e sulle tasse, ha assicurato gran parte del finanziamento delle maggiori uscite correlate all’adeguamento dell’organico.

Le malattie e i parassiti che attaccano le piante possono provocare ingenti perdite nella produzione agricola e ortoflorovivaistica se non si reagisce in maniera adeguata. Anche il bosco, inteso come habitat, risorsa e protezione naturale, è a rischio se le infestazioni vengono scoperte troppo tardi.

Poiché le basi legali vigenti non consentivano di reagire in maniera adeguata alle sfide nel settore della protezione dei vegetali, l’autunno scorso il Consiglio federale ha emanato la nuova ordinanza sulla salute dei vegetali. Essa garantisce i presupposti necessari, affinché il Servizio fitosanitario federale (SFF), diretto congiuntamente dagli Uffici federali dell’agricoltura (UFAG) e dell’ambiente (UFAM), nonché le autorità cantonali competenti possano adottare misure mirate per far fronte alle sfide attuali e future.

Grazie alla creazione di posti supplementari, il SFF potrà intensificare i controlli all’importazione e la sorveglianza della produzione vegetale e del commercio, come previsto dall’ordinanza. In futuro sarà quindi possibile prevenire meglio l’introduzione di nuovi agenti patogeni e parassiti e riconoscere precocemente i focolai d’infestazione cagionati da tali organismi nocivi.

L’intensificazione è necessaria anche per poter rispettare quanto convenuto nel settore fitosanitario nel quadro dell’Accordo agricolo con l’UE. A questo proposito, già nel 2016 l’UE ha emanato un nuovo regolamento sulla salute dei vegetali che entrerà in vigore il 14 dicembre 2019. Sistemi uniformi a tutela della salute dei vegetali in Svizzera e nell’UE costituiscono anche la base dello spazio fitosanitario comune che garantisce scambi senza ostacoli di vegetali e prodotti vegetali tra la Svizzera e l’UE.

Il SFF ha altresì uniformato e ottimizzato il suo sistema di emolumenti e tasse per i controlli fitosanitari. Le modifiche approvate dal Consiglio federale delle ordinanze sugli emolumenti e sulle tasse dell’UFAM e dell’UFAG determineranno, a partire dal 2020, maggiori entrate di circa 1,2 milioni di franchi all’anno.


Indirizzo cui rivolgere domande

Servizio della comunicazione SG-DEFR
058 462 20 07, info@gs-wbf.admin.ch


Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Ufficio federale dell'ambiente UFAM
http://www.bafu.admin.ch/it

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-74865.html