Il DATEC rilascia un’ulteriore autorizzazione per perforazioni di sondaggio nelle potenziali aree di ubicazione di depositi in strati geologici profondi

Berna, 18.04.2019 - In data 17 aprile 2019 il Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC) ha rilasciato un’ulteriore autorizzazione per una perforazione di sondaggio con cui la Società cooperativa nazionale per l'immagazzinamento di scorie radioattive (Nagra) intende esaminare in modo più accurato le potenziali aree di ubicazione di depositi in strati geologici profondi. L’autorizzazione riguarda una perforazione di sondaggio nell'area di ubicazione Lägern Nord.

L'autorizzazione rilasciata in data 17 aprile 2019 dal DATEC riguarda la perforazione di sondaggio Stadel 2 (NSG 17-05) nell'area di ubicazione Lägern Nord.

Nell'agosto 2018 il DATEC ha rilasciato le autorizzazioni per perforazioni di sondaggio a Bülach (NSG 17-02) nell'area di ubicazione Lägern Nord nonché per Trüllikon 1 (NSG 16-11) e Marthalen (NSG 16-15) nell'area di ubicazione Zurigo Nordest. Il termine di ricorso di 30 giorni è scaduto senza essere utilizzato e pertanto tali autorizzazioni sono passate in giudicato. A Bülach, nel frattempo, la Nagra ha iniziato le attività di perforazione, mentre per Trüllikon 1 sta allestendo il cantiere. Per quanto riguarda l’autorizzazione per la perforazione di sondaggio Effingen 1 (NSG 16-02) nell’area di ubicazione Giura orientale, rilasciata nel gennaio 2019, è stato presentato un ricorso, che tuttavia è stato ritirato. Tale autorizzazione è quindi passata in giudicato.

Nelle prossime settimane e mesi seguiranno le decisioni relative alle altre domande (allegato: stato delle procedure di autorizzazione delle perforazioni di sondaggio). L'UFE informerà di volta in volta con un comunicato stampa.

Fra il 2016 e il 2018 la Nagra ha presentato all'Ufficio federale dell'energia (UFE) complessivamente 23 domande per perforazioni di sondaggio: otto in ciascuna delle due aree di ubicazione Giura Orientale e Zurigo Nordest e sette nell’area di ubicazione Lägern Nord. Tutte le domande sono state esposte pubblicamente. Per le perforazioni di sondaggio nell’area Giura Orientale sono pervenute 472 opposizioni, per quelle nell’area Zurigo Nordest 99 e per le perforazioni nell’area Lägern Nord 132.

Mediante queste perforazioni, a partire dal 2019 la Nagra intende acquisire conoscenze più approfondite sulla geologia del sottosuolo. Sulla base dei risultati, verso il 2022 la Nagra renderà note le aree di ubicazione per le quali intende presentare domande di autorizzazione di massima per la costruzione di depositi in strati geologici profondi (deposito per scorie altamente radioattive, deposito per scorie debolmente e mediamente radioattive oppure deposito combinato). Presumibilmente, la Nagra non effettuerà tutte e 23 le perforazioni di sondaggio per le quali ha presentato domanda: dai risultati dei sondaggi che via via si renderanno disponibili si deciderà come procedere nelle perforazioni.

Per ogni domanda si svolge una procedura di autorizzazione separata. La durata di ciascuna procedura dipende fra l'altro dal numero di opposizioni, dalle relative motivazioni e quindi dagli accertamenti che si sono resi necessari.


Indirizzo cui rivolgere domande

Marianne Zünd, Capo Media e politica UFE, tel. 058 462 56 75 / 079 763 86 11



Pubblicato da

Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni
https://www.uvek.admin.ch/uvek/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-74737.html