Il Consiglio federale approva la prima aggiunta al preventivo 2019

Berna, 22.03.2019 - Nella sua seduta del 22 marzo 2019 il Consiglio federale ha approvato la prima aggiunta al preventivo 2019, con la quale sottopone al Parlamento nove crediti aggiuntivi per un importo complessivo di 75,4 milioni di franchi. Di questi, 12,3 milioni sono compensati con la riduzione di altri crediti. Per l’anno in corso i crediti aggiuntivi determinano un aumento dello 0,09 per cento delle uscite preventivate.

Con 58,5 milioni, l’aumento più consistente riguarda la riparazione dell’ingiustizia inflitta alle vittime di misure coercitive a scopo assistenziale. Infatti, l’accelerazione del trattamento delle domande da parte dell’Ufficio federale di giustizia genera un netto incremento dei relativi versamenti nel 2019. A distanza di diversi anni questa accelerazione non determina uscite supplementari, ma solamente un’anticipazione dei fondi iscritti nel piano finanziario 2020–2021.

Un ulteriore credito aggiuntivo importante è destinato a coprire il maggiore fabbisogno di risorse umane nel settore della ciberdifesa (11,5 mio. per la Segreteria generale del DDPS). I fondi del pool di risorse dipartimentale volti a finanziare le spese per il personale devono essere aumentati per ampliare il margine di manovra del DDPS necessario a finanziare misure urgenti da attuare a breve termine. Questo aumento del personale andrà a beneficio di diverse unità amministrative del DDPS (armasuisse, Servizio delle attività informative, Base d’aiuto alla condotta e Segreteria generale). I fondi dovranno essere ceduti gradualmente dal pool di risorse dipartimentale agli uffici in base alle necessità e alle priorità del 2019. Il credito aggiuntivo richiesto sarà compensato interamente con crediti della Difesa (spese di funzionamento [preventivo globale], spese per il personale).

Un altro incremento è previsto per gli aiuti alla produzione vegetale a favore dell’Ufficio federale dell’agricoltura. All’inizio del 2019 i contributi per singole colture destinati alle barbabietole da zucchero sono stati aumentati. Ne consegue un fabbisogno supplementare che dovrà essere coperto con un credito aggiuntivo di 4,2 milioni.

Gli aumenti richiesti con la prima aggiunta ammontano complessivamente a 75,4 milioni. Tenuto conto delle compensazioni pari a 12,3 milioni, risultano uscite supplementari effettive pari a 63,1 milioni (0,09 % delle uscite stanziate nel preventivo 2019). Questo valore è nettamente al di sotto della media degli anni precedenti (2012–2018: 0,2 %).

Cosa sono i crediti aggiuntivi?
I crediti aggiuntivi completano i crediti a preventivo dell’anno in corso a seguito di spese o uscite per investimenti inevitabili e devono essere stanziati dal Parlamento. Un credito aggiuntivo può essere richiesto quando il fabbisogno di fondi finanziari non ha potuto essere previsto tempestivamente, il differimento dell’acquisizione della prestazione provocherebbe notevoli svantaggi e quando non si può attendere sino al prossimo preventivo. Le unità amministrative devono motivare in modo esaustivo il fabbisogno di credito supplementare.
Il Consiglio federale sottopone al Parlamento due volte all’anno i crediti aggiuntivi con il relativo messaggio. La trattazione nelle Camere federali ha luogo nella sessione estiva (prima aggiunta, insieme con il consuntivo dell’anno precedente) e nella sessione invernale (seconda aggiunta, insieme con il preventivo per l’anno successivo).



Indirizzo cui rivolgere domande

Sarah Pfäffli, Comunicazione, Amministrazione federale delle finanze AFF
Tel. +41 58 469 18 34, kommunikation@efv.admin.ch



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale delle finanze
https://www.efd.admin.ch/efd/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-74415.html