Air2030: dati e altre indicazioni su prove in aria e al suolo a Payerne

Berna, 28.02.2019 - Le prove in aria e al suolo dei cinque aviogetti da combattimento candidati si svolgeranno a Payerne da aprile a giugno. Sull’aerodromo militare, gli apparecchi saranno sottoposti a verifica in merito alle loro caratteristiche di performance. Anche le date per i giornalisti e gli spotter sono già state fissate.

In quattro giorni di volo, per ognuno dei canditati vengono eseguite complessivamente otto missioni con uno o due apparecchi nelle quali vengono verificate le caratteristiche di performance degli aerei e quanto specificato nelle offerte presentate. In fase preliminare, i fornitori hanno la possibilità, con un ulteriore volo, di prendere confidenza con la procedura specifica entro lo spazio aereo svizzero. Un volo viene effettuato di notte. Per questo è necessario che gli orari di decollo vengano adeguati alla stagione tenendo presente che i voli terminano sempre prima di mezzanotte. Nei giorni festivi non vengono effettuati voli di prova.

La prova dei candidati si svolge in ordine alfabetico in base al nome del costruttore:

  • Airbus, DE, Eurofighter: nelle settimane 15 e 16
  • Boeing, USA, F/A-18 Super Hornet: nelle settimane 17 e 18
  • Dassault, FR, Rafale: nelle settimane 20 e 21
  • Lockheed Martin, USA, F-35A: nelle settimane 23 e 24
  • Saab, SE, Gripen E: nelle settimane 25 e 26

Processo di iscrizione per giornalisti
Prima dell’inizio delle prove, lunedì 8 aprile 2019 alle ore 14.00, il DDPS informerà, nel quadro di una conferenza stampa che si terrà a Berna, sulle prove e sulla procedura di valutazione (segue invito). Inoltre, al momento della relativa prova, i costruttori presenteranno i loro aerei e saranno a disposizione dei giornalisti rispettivamente per una mattinata. Per poter ottenere accesso al terreno militare di Payerne e partecipare alla presentazione, i giornalisti dovranno iscriversi singolarmente ad ogni evento. Il primo formulario per gli eventi per la stampa a ciò necessario sarà attivato da armasuisse il 2 aprile 2019 sul sito Internet del DDPS nel webdossier www.vbs.ch/air2030.

Processo di iscrizione per spotter
Per gli spotter e altre persone interessate è previsto un pomeriggio per ogni aereo candidato durante il quale sarà data loro la possibilità di visitare da vicino il relativo apparecchio. Per poter ottenere accesso al terreno militare di Payerne, gli spotter dovranno iscriversi singolarmente per ogni tipo di aviogetto. Il primo formulario per gli eventi per spotter a ciò necessario sarà attivato da armasuisse il 2 aprile 2019 sul sito Internet del DDPS nel webdossier www.vbs.ch/air2030. Il numero dei partecipanti è limitato.

Airbus, Eurofighter:
Evento per la stampa: Venerdì 12 aprile 2019 (mattino)   
Evento per spotter: Venerdì 12 aprile 2019 (pomeriggio) 
Iscrizione a partire dal: Martedì 2 aprile 2019 alle ore 9 

Boeing, F/A-18 Super Hornet:
Evento per la stampa: Martedì 30 aprile 2019 (mattino)
Evento per spotter:Martedì 30 aprile 2019 (pomeriggio) 
Iscrizione a partire dal: Giovedì 18 aprile 2019 alle ore 9 

Dassault, Rafale:
Evento per la stampa: Martedì 21 maggio 2019 (mattino)
Evento per spotter: Martedì 21 maggio 2019 (pomeriggio) 
Iscrizione a partire dal: Giovedì 9 maggio 2019 alle ore 9 

Lockheed Martin, F-35A:
Evento per la stampa: Venerdì 07 giugno 2019 (mattino)
Evento per spotter: Venerdì 07 giugno 2019 (pomeriggio)  
Iscrizione a partire dal: Martedì 28 maggio 2019 alle ore 9 

Saab, Gripen E:
Evento per la stampa: Martedì 25 giugno 2019 (mattino)   
Evento per spotter: Martedì 25 giugno 2019 (pomeriggio)
Iscrizione a partire dal: Giovedì 13 giugno 2019



 


Indirizzo cui rivolgere domande

Jacqueline Stampfli
vice-responsabile Comunicazione
+41 58 464 60 42



Pubblicato da

Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport
http://www.vbs.admin.ch

Armasuisse
http://www.ar.admin.ch/

Aggruppamento Difesa
http://www.vtg.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-74152.html