Galileo e EGNOS: mandati sensibili per l’industria e la ricerca

Berna, 27.02.2019 - Il Consiglio federale auspica che l’industria e la ricerca svizzere partecipino a gare d’appalto per i sistemi europei di navigazione satellitare Galileo e EGNOS nei settori sensibili sotto il profilo della sicurezza. Dall’aprile 2019 imprese e istituti potranno essere controllati da esperti di sicurezza del DDPS e ottenere la dichiarazione di sicurezza richiesta. Con la decisione adottata nella seduta del 27 febbraio 2019, il Consiglio federale risponde a una richiesta comprovata delle imprese.

Grazie a un accordo di cooperazione con l’Unione europea (UE), dal 2014 l’industria e la ricerca svizzera hanno accesso alle gare d’appalto dei programmi di navigazione satellitare Galileo ed EGNOS. Tuttavia, se gli acquisti e i contratti contengono aspetti sensibili sotto il profilo della sicurezza, l’accordo prevede che le imprese e gli istituti di ricerca siano controllati dalle autorità nazionali di sicurezza e presentino una dichiarazione di sicurezza aziendale.

Programmi satellitari nell’interesse dell’economia e della ricerca

Le basi legali di tale procedura di sicurezza saranno create a lungo termine con la legge sulla sicurezza delle informazioni (LSIn). Poiché i dibattiti parlamentari relativi a tale legge non sono ancora conclusi, il Consiglio federale ha deciso, nell’interesse del polo economico e scientifico svizzero, di istituire temporaneamente questo controllo di sicurezza mediante un’ordinanza. Essa si applicherà dal 1° aprile 2019 fino all’entrata in vigore della LSin o al più tardi fino al 31 dicembre 2021.

L'ordinanza disciplina in particolare la procedura di controllo e la dichiarazione di sicurezza aziendale. La procedura è eseguita dal servizio specializzato Sicurezza industriale in seno alla Segreteria generale del DDPS, già competente per una procedura corrispondente in campo militare. Un’ordinanza dal contenuto identico era già in vigore dal 2014 al 2017. Durante tale periodo non è pervenuta alcuna richiesta di esecuzione della procedura. Nel frattempo, durante l’anno in corso, nove imprese desiderose di partecipare a gare d’appalto nei settori sensibili sotto il profilo della sicurezza nell’ambito di Galileo ed EGNOS si sono annunciate per ottenere una dichiarazione di sicurezza.


Indirizzo cui rivolgere domande

Valentine Zubler
Portavoce del DDPS
+41 58 481 87 54
Per Galileo e EGNOS: Ufficio federale delle strade USTRA, Servizio stampa
+41 58 464 14 91



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Ufficio federale delle strade USTRA
http://www.astra.admin.ch

Segreteria generale DEFR
http://www.wbf.admin.ch

Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione
http://www.sbfi.admin.ch

Segreteria generale del DDPS
https://www.vbs.admin.ch/

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-74127.html