Sigla dell’accordo Svizzera-Regno Unito sui diritti dei cittadini

Berna-Wabern, 25.02.2019 - Anche dopo l’uscita del Regno Unito dall’UE la Svizzera e il Regno Unito garantiranno ai loro cittadini i diritti odierni. Nel quadro della strategia "Mind The Gap" del Consiglio federale, il segretario di Stato Mario Gattiker ha siglato a Berna un pertinente accordo unitamente al suo omologo britannico, il segretario di Stato parlamentare Christopher Heaton-Harris.

In virtù dell'accordo siglato in data odierna i cittadini svizzeri e britannici conserveranno anche dopo la Brexit i diritti acquisiti in base all'Accordo sulla libera circolazione delle persone tra la Svizzera e l'UE (ALC). L'accordo si applica alle persone che soggiornano nell'altro Stato in virtù dell'ALC. I diritti conferiti in questo accordo saranno validi a titolo permanente. L'accordo consentirà anche il proseguimento di servizi forniti da imprese e indipendenti con sede in Svizzera o nel Regno Unito. Oltre al diritto di soggiorno, l'accordo disciplina i diritti alle prestazioni delle assicurazioni sociali nonché il riconoscimento delle qualifiche professionali. Il Consiglio federale ha adottato l'accordo il 19 dicembre 2018.

L'accordo entrerà in vigore non appena l'ALC non sarà più applicabile tra la Svizzera e il Regno Unito, quindi dopo la fine del periodo transitorio concordato tra l'UE e il Regno Unito (presumibilmente il 1° gennaio 2021). Perché il periodo transitorio sia attuato occorre che l'UE e il Regno Unito ratifichino l'accordo di recesso. In caso di mancata ratifica dell'accordo di recesso, l'accordo siglato in data odierna entrerà in vigore il giorno successivo all'uscita del Regno Unito dall'UE, ossia verosimilmente il 30 marzo 2019.

Con la strategia "Mind The Gap" il Consiglio federale si propone di mantenere ed eventualmente ampliare, anche dopo la Brexit, i diritti e gli obblighi in essere tra la Svizzera e il Regno Unito. In questo contesto la Svizzera ha già siglato con il Regno Unito quattro accordi bilaterali sul commercio, il trasporto stradale, le assicurazioni e il trasporto aereo.

La Svizzera e il Regno Unito perseguono la stipula di un accordo di durata determinata per codificare la situazione dei cittadini dei due Stati che, dopo l'eventuale uscita non ordinata del Regno Unito dall'UE, desiderano svolgere un'attività lucrativa nell'altro Stato. Grazie a un siffatto accordo intendono ammortizzare le conseguenze indesiderate del drastico venir meno della libera circolazione delle persone. Indipendentemente da questi sforzi, il 13 febbraio 2019 il Consiglio federale ha deciso di creare un contingente temporaneo separato di 3500 unità destinato ai cittadini britannici che svolgono un'attività lucrativa.


Indirizzo cui rivolgere domande

Informazione e comunicazione SEM, T +41 58 465 78 44



Pubblicato da

Segreteria di Stato della migrazione
https://www.sem.admin.ch/sem/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-74102.html