Primo viaggio all'estero per il ministro dell'ambiente Simonetta Sommaruga

Berna, 20.02.2019 - Dall’11 al 15 marzo 2019 si terrà a Nairobi, in Kenya, la quarta Assemblea plenaria del Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente UNEP (UNEA-4). Il 20 febbraio 2019 il Consiglio federale ha approvato il mandato della delegazione svizzera. I ministri discuteranno su come conservare, nell’ambito dei consumi e della produzione di beni, risorse naturali come il suolo, l’acqua e l’aria. Alla Conferenza parteciperà anche la consigliera federale Simonetta Sommaruga. Sarà il suo primo viaggio all’estero nella sua nuova funzione di responsabile del DATEC.

Consumare e produrre nel rispetto dell’ambiente, tenendo conto delle esigenze della società e dell’economia. L’ONU sostiene questo obiettivo a livello mondiale nel quadro della cosiddetta «Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile». In questo contesto, l’ONU promuove ad esempio l’economia circolare, ossia la fabbricazione, la riparazione e il riciclaggio di prodotti durevoli. Nel settore dei consumi, si impegna per l’adozione di norme internazionali per l’estrazione di materie prime e per forme di alimentazione sostenibili a lungo termine per l’ambiente, la società e l’economia.

Contro l’inquinamento da plastica dei mari

Alla Conferenza, la delegazione svizzera si impegnerà a garantire la conservazione delle risorse naturali come l’acqua, l’aria, il suolo e delle materie prime e si occuperà anche dell’inquinamento ambientale causato da prodotti chimici e rifiuti. A tal fine, porterà avanti la regolamentazione internazionale sui prodotti chimici e rifiuti e si impegnerà a favore di misure incisive contro l’inquinamento globale dei mari dovuto alla plastica. Inoltre, la delegazione svizzera all’UNEA-4 presenterà una risoluzione che intende incaricare l’UNEP di chiarire i rischi, le opportunità e il quadro internazionale per la geoingegneria. Un esempio di geoingegneria è lo stoccaggio di anidride carbonica per combattere il cambiamento climatico.

Contributo della Svizzera per il periodo 2020-2021  

Il Consiglio federale ha inoltre approvato il contributo finanziario della Svizzera all’UNEP per gli anni 2020-2021. Si tratta di quasi 4,4 milioni di franchi all’anno, cifra che corrisponde al contributo per il periodo in corso.


Indirizzo cui rivolgere domande

Franz Perrez, ambasciatore, capo della divisione Affari internazionali, Ufficio federale dell’ambiente UFAM, tel. +41 58 462 93 23



Pubblicato da

Segreteria generale DATEC
https://www.uvek.admin.ch/uvek/it/home.html

Ufficio federale dell'ambiente UFAM
http://www.bafu.admin.ch/it

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-74048.html