Durata del lavoro: revisione di un’ordinanza concernente la legge sul lavoro

Berna, 13.02.2019 - Il 13 febbraio 2019 il Consiglio federale ha deciso di introdurre una nuova disposizione speciale per il personale con compiti legati alle tecnologie dell’informazione e della comunicazione e di allentare nel contempo la disposizione esistente relativa al personale degli alberghi, ristoranti e caffè. La revisione dell’ordinanza entrerà in vigore il 1° aprile 2019.

Le due modifiche sono state elaborate in stretta collaborazione con le parti sociali e introducono i cambiamenti riportati qui di seguito.

Personale con compiti legati alle tecnologie dell’informazione e della comunicazione
Il nuovo articolo 32a OLL 2 introduce la possibilità per i lavoratori di svolgere lavori di notte o di domenica senza che l’azienda debba prima ottenere un permesso. Il lavoro notturno e domenicale deve essere necessario per eliminare perturbazioni a un’infrastruttura informatica o di rete o per garantirne la manutenzione.

Personale occupato per il servizio alla clientela negli alberghi, ristoranti e caffè
L’articolo 23 OLL 2 è stato adeguato per poter estendere a sette giorni la settimana lavorativa. Questo tipo di organizzazione dell’orario lavorativo presuppone il rispetto di una serie di condizioni per la protezione dei lavoratori coinvolti. È stata inoltre introdotta la possibilità di organizzare diversamente la semigiornata libera settimanale facendola iniziare alle 14.30 e non più alle 14.00, così da rispondere meglio alle esigenze specifiche del settore della ristorazione. Queste modifiche sono state elaborate su richiesta delle parti sociali interessate.


Indirizzo cui rivolgere domande

SECO Comunicazione, tel. 058 463 52 75



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-73960.html