Maggiore precisione per la dichiarazione delle pellicce

Berna, 11.02.2019 - In futuro la pelliccia vera dovrà essere esplicitamente contrassegnata come tale. Questa è una delle modifiche dell’ordinanza sulla dichiarazione delle pellicce che il Dipartimento federale dell’interno ha posto in consultazione fino alla metà di maggio 2019.

Lo scopo delle modifiche è garantire una chiara e rapida informazione per i consumatori non esperti, che saranno ora in grado di distinguere una pelliccia vera da una sintetica. Inoltre si introdurrà la possibilità di dichiarazione «origine sconosciuta», quando non può essere determinata l'origine del prodotto.

Altri adeguamenti riguardano la dichiarazione delle pellicce degli animali da allevamento. In futuro vi saranno soltanto dichiarazioni di due tipi di allevamento: «allevamento in gabbie con fondo a griglia» o «allevamento in gruppo» (sempre senza fondi a griglia). Si creano ulteriori possibilità di dichiarazione per la detenzione di conigli poiché in Svizzera questi animali non possono essere allevati in gabbie con fondo a griglia.

Gli adeguamenti sono il risultato del rapporto sull'obbligo di dichiarazione delle pellicce pubblicato dal Consiglio federale nel 2018. L'ordinanza sulla dichiarazione delle pellicce è in vigore dal 2013. La Svizzera è l'unica nazione europea a disporre di una simile legislazione.


Indirizzo cui rivolgere domande

Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria USAV
Servizio stampa
Tel. 058 463 78 98
media@blv.admin.ch



Pubblicato da

Segreteria generale DFI
http://www.edi.admin.ch

Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria
http://www.blv.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-73937.html